La casa reale inglese farà davvero causa a Netflix?

Il colosso dello streaming Netflix potrebbe affrontare una causa legale storica da parte della casa reale dei Windsor. La causa? La quinta stagione dell’amatissima serie “The Crown”.


The Crown è una delle produzioni Netflix più apprezzate e premiate: vanta infatti sette Golden Globe e otto premi Emmy. Come è ben noto, la serie si concentra sulla storia della regina Elisabetta II a partire dal 1947 e la narrazione non è certo noiosa. Nelle attuali quattro stagioni sono parecchi i drammi affrontati dalla Regina nel corso del suo regno: crisi economica, catastrofi, crisi politiche, problemi coniugali e familiari. Nonostante la ben nota riservatezza della casa reale, le prime tre stagioni sembravano essere state apprezzate dall’intera casata dei Windsor.

Tutto questo però sembra essere cambiato a causa della quarta stagione della serie che è incentrata sul primo incontro tra il principe Carlo e Lady Diana Spencer. Secondo gli esperti britannici questo nuovo capitolo ha lasciato parecchio scontenti i componenti della famiglia reale. Fonti vicine ai Windsor hanno fatto sapere al Sun che la famiglia reale sarebbe infuriata per la trama messa in scena. Soprattutto il principe William si è detto per niente soddisfatto: «sente che entrambi i suoi genitori vengono sfruttati e presentati in modo falso e semplicistico solo per trarne profitto».

Come se non bastasse, nelle scorse settimane la stampa britannica ha riportato uno scoop che ha lasciato tutti a bocca aperta. Sembrerebbe che alcuni amici intimi dei Windsor avrebbero chiesto consiglio ai migliori avvocati britannici, tra cui gli esperti degli studi legali Farrer & Co e Harbottle & Lewis, i preferiti dalla regina Elisabetta.

A quanto pare la causa sembrerebbe essere proprio la messa in onda della quinta stagione. Gli esperti legali li hanno informati che sarebbe possibile citare in giudizio i creatori dello show, un diritto che spetterebbe anche alla Corona e che aprirebbe la strada ad una storica azione legale della royal family contro una serie tv.

Stando agli ultimi rumors, la penultima stagione arriverà in streaming nel novembre 2022 ed è considerata “la più controversa di sempre”: verrà trattata la burrascosa rottura tra Carlo e Diana nel 1992, arrivando fino alla morte della principessa nel 1997. Inoltre Netflix ricostruirà la famosissima, e criticata, intervista estorta a Diana nel 1995 dalla BBC, dedicandogli un intero episodio. Intervista nella quale la principessa rivelò numerosi retroscena: i disturbi alimentari, la depressione post-parto, la relazione con il capitano James Hewitt ed il “matrimonio a tre” con Carlo (e Camilla).

A destare ulteriore scalpore sono state le ultime azioni di Jemima Khan – ex moglie del premier pakistano e per anni vicina a Lady D – che ha scelto di ritirare la sua firma dalla sceneggiatura di The Crown 5. L’ereditiera non accetta il ritratto dell’amica previsto dalla serie, precisando: «La sua figura non è stata gestita con il rispetto e la compassione che speravo e pensavo».

La Royal Family potrebbe essere pronta a tutto, il Sun ha ulteriormente confermato che «gli avvocati della regina stanno tenendo d’occhio tutto». La tensione sembra quindi altissima: come andrà a finire?


Stefania Sciacca

Redattrice per Orizzonti. “Nessuna paura che mi calpestino. Calpestata, l’erba diventa un sentiero.”