Rivoluzione cinese: la nascita della Repubblica Popolare

Da Inchiostro Virtuale

Di Mauro Bruno – Per capire meglio l’impatto della Rivoluzione cinese occorre fare un passo indietro al primo decennio del secolo scorso. Fino a quel periodo, infatti, esisteva ancora l’impero cinese, che, con numerosi imperatori di varie dinastie succedute nei secoli, esercitava il proprio potere da circa 2.000 anni. Continua a leggere “Rivoluzione cinese: la nascita della Repubblica Popolare”

Annunci

Marchionne, meriti e demeriti di una parabola durata 14 anni

Si sapeva non sarebbe tornato più. Anche nel comunicato di John Elkann si leggeva che Sergio Marchionne «non tornerà più». Ieri mattina un male «irreversibile» che affliggeva l’artefice di Fca, se l’è portato via. Si sa di un’operazione alla spalla andata male, mentre il tumore che alcuni giornali avevano riportato è stato smentito dalla famiglia stessa. Certo è che, oltre le analisi trionfali e quelle invece più odiose e meschine, siamo davanti alla scomparsa di un protagonista che ha salvato in extremis due “mostri”, Fiat e Chrysler, mettendo insieme un gruppo capace di rivaleggiare senza timore con gli altri colossi internazionali. Come ogni grande operazione, anche quella di Marchionne è stata origine di meriti e demeriti. Ed è importante non cadere in sciacallaggi – quelli troppo facili, quelli giornalistici. Continua a leggere “Marchionne, meriti e demeriti di una parabola durata 14 anni”

Ops… errori storici e storiche cantonate

Da Inchiostro Virtuale

Di Cristina Stecchini – Prendere una cantonata significava letteralmente colpire con una ruota del carro uno dei cantoni, angoli, presenti a delimitare un incrocio. Quindi, in un certo senso, riconduce ad una svolta azzardata, ad un’errata valutazione che ci porta a sbattere. Da qui il significato è traslato in errore in generale. Continua a leggere “Ops… errori storici e storiche cantonate”

Nuove storie riemergono a Pompei: il fuggitivo senza testa

Di Virginia Monteleone – L’hanno definito «l’ultimo fuggiasco di Pompei» lo scheletro che è stato ritrovato nella zona detta Regio V. «Sono lavori che fanno parte del grande progetto Pompei, servono per la messa in sicurezza del territorio e sono fronti di scavo tra la parte già esplorata e quella non ancora scavata. Sono tutti nella Regio V», così afferma Massimo Osanna, soprintendente degli scavi. Continua a leggere “Nuove storie riemergono a Pompei: il fuggitivo senza testa”

Storie dal fronte: i cento giorni di “Morte Bianca”

Di Marco Cerniglia – “Morte Bianca” è l’appellativo con cui venne definito Simo Häyhä, un cecchino che fece parte dell’esercito finlandese durante la Guerra d’inverno, contro l’Unione Sovietica. Nato a Rautjärvi, città dell’allora Impero Russo, il 17 dicembre del 1905, si arruolò a vent’anni nell’esercito finlandese indipendente. Continua a leggere “Storie dal fronte: i cento giorni di “Morte Bianca””

Settant’anni della “signora d’Italia”: la Costituzione

Era il 27 Dicembre del 1947 e il Capo provvisorio dello Stato, Enrico de Nicola, si apprestava a promulgare la Costituzione della Repubblica Italiana, che sarebbe entrata in vigore il 1° gennaio 1948. Continua a leggere “Settant’anni della “signora d’Italia”: la Costituzione”