Il problema demografico in Italia: pochi giovani e “arresi”, mentre gli anziani li “sostengono”

Di Ugo Lombardo – Dopo la Seconda guerra mondiale, l’Italia era un paese molto giovane ed il suo tasso di natalità era al di sopra della soglia di sostituzione – ovvero 2,1 figli per donna – e con una speranza di vita che non superava i 70 anni. In materia di invecchiamento, la relativa causa è da rintracciarsi nella combinazione di due elementi: un’aspettativa di vita in crescita e un sempre più basso livello di natalità, generato da un radicale cambiamento nei modelli di fecondità. Continua a leggere “Il problema demografico in Italia: pochi giovani e “arresi”, mentre gli anziani li “sostengono””

Annunci

Conosci, apprendi, lavori!

Di Ugo Lombardo – In un contesto come quello della globalizzazione, sono presenti continui processi di innovazione che richiedono livelli elevati di formazione, flessibilità, apprendimento continuo, adattabilità a situazioni sempre diverse, capacità di accedere alle informazioni e creatività. Nello specifico, quindi, è sempre maggiore il ricorso al cosiddetto capitale immateriale in cui sembra poggiare, oggi, la crescita economica. Tale aspetto rappresenta una differenza sostanziale rispetto al periodo della rivoluzione industriale, in cui, invece, vi era la tendenza ad accumulare il capitale materiale, fondato su fattori quali le macchine. Continua a leggere “Conosci, apprendi, lavori!”

Lavoro, venti di speranza per gli operai Ilva

Di Giuseppa Granà – Il mese di settembre costituisce per la storica azienda Ilva un punto di svolta. Infatti è stato fondamentale l’operato del segretario generale della Uilm – il sindacato di categoria che a Taranto ha il maggior numero di iscritti – Rocco Palombella; così come quello di Marco Bentivogli, segretario generale della Fim; di Francesca Re David, segretario generale Fiom-Cgil e di Sergio Bellavia, segretario nazionale Usb. Continua a leggere “Lavoro, venti di speranza per gli operai Ilva”

Discriminazione salariale: le donne tra la famiglia e il lavoro

Di Sabrina Landolina – La parità salariale tra uomini e donne non è stata raggiunta in nessun paese al mondo. Il gender pay gap, il differenziale retributivo di genere, è una realtà che resiste al tempo. Questo divario tra uomo e donna si riduce più lentamente rispetto alle altre disparità. Ed è una diseguaglianza presente in molti ambiti dal lavoro all’istruzione, nelle istituzioni e nelle cariche di maggiore rilievo. Continua a leggere “Discriminazione salariale: le donne tra la famiglia e il lavoro”

Italia e Giappone: come si cresce tra due culture

Di Ester Di Bona – Nata da madre italiana e padre giapponese, E. è cresciuta in Italia, a Palermo, vantando l’educazione di entrambe le culture. Vivendo in prima persona entrambe le realtà, mette a confronto le due nazioni e le rispettive “culture” e società, facendo luce su molti punti che in Occidente vengono spesso ignorati. Continua a leggere “Italia e Giappone: come si cresce tra due culture”

L’oroscopo dell’Unione Europea. Lavoro

Le statistiche più recenti sull’occupazione nell’Unione Europea, risalenti ad appena un anno fa, comprendono un ampio spettro di elementi socioeconomici. Continua a leggere “L’oroscopo dell’Unione Europea. Lavoro”