La morte: i tanti volti della Nera Mietitrice

Da Inchiostro Virtuale

Di Serena Aiello«La morte non è l’opposto della vita, ma parte di essa». È con questa frase di Hakuri Murakami che voglio iniziare questo articolo, perché in fondo è una grande verità. Continua a leggere “La morte: i tanti volti della Nera Mietitrice”

Annunci

Manifesta 12, la biennale delle aspettative

Di Soraja Fiotti – Lo scorso 4 Novembre si è conclusa a Palermo la 12ª edizione della Biennale d’arte contemporanea Manifesta. Con una tavola rotonda, tenutasi al Teatro Garibaldi, è stato fatto un bilancio della situazione post-evento. Oltre 480 mila visite e 200 mila visitatori in 145 giorni di apertura, poco più di quattro mesi e (è il caso di aggiungere) con costi che superano i 4 milioni di euro.  Continua a leggere “Manifesta 12, la biennale delle aspettative”

Il ratto di Proserpina secondo Bernini

Da Inchiostro Virtuale

Di Serena Aiello – Il ratto di Proserpina è probabilmente uno dei miti più affascinanti che vede protagonista la bella dea, rapita e costretta negli inferi. Si racconta che avvenne per mano di Plutone, signore degli inferi, invaghito di Proserpina, figlia della dea Demetra e di Zeus. Continua a leggere “Il ratto di Proserpina secondo Bernini”

Peter De Vito e il suo Normal che mette in discussione la bellezza odierna

Di Sara Sucato – Chi o cosa è normale? In base alla definizione fornita dal dizionario Treccani, possiamo considerare normale «ciò che segue la norma, conforme alla norma, quindi consueto, ordinario, regolare». Il consueto, l’ordinario ci fanno sentire al sicuro, nonostante le regole che li definiscono siano imposte da forze difficilmente imbrigliabili in schemi precisi. Ecco, quindi, che ci ritroviamo con indicazioni da seguire senza peraltro sentirle nostre, senza condividerle pienamente. Tuttavia, sappiamo bene che queste norme condizionano ogni aspetto della vita della comunità e il mancato asservimento del singolo comporta l’esclusione dal contesto sociale. Continua a leggere “Peter De Vito e il suo Normal che mette in discussione la bellezza odierna”

«Liberate la bellezza», il dono in arte fotografica di Francesca Rea

Di Simona Rizza – «Siamo belli perché siamo diversi». Inizia così la mia chiacchierata con Francesca Debole, in arte Francesca Rea, giovane fotografa di origini ennesi, laureata all’Accademia delle Belle Arti di Palermo ed instancabile donna dotata di sottile sensibilità e di una ricca mente creativa.  Continua a leggere “«Liberate la bellezza», il dono in arte fotografica di Francesca Rea”

Quando il peggior nemico dell’arte non è il tempo

Di Silvia Scalisi – L’arte rinnova i popoli e ne rivela la vita: questa la frase che capeggia monumentale sul frontone del Teatro Massimo, e sulla testa di chi, palermitani e non, si trova a passare di fronte ad esso. C’è chi ci fa caso, e la legge col naso all’insù, magari strabuzzando gli occhi per sconfiggere il riflesso del sole, chi neppure se ne accorge, e passa oltre. Continua a leggere “Quando il peggior nemico dell’arte non è il tempo”