Tempo di lettura: 1 minuti

Capri Holding: il gruppo guidato da Michael Kors presenta la sua strategia sociale d’impresa

Condividi

Spesso sentiamo parlare di stilisti e di marchi attenti al sociale, nel mondo della moda, e fra questi non si può non citare Michael Kors. Si tratta infatti di un personaggio che si è sempre dimostrato molto attivo in questo campo, rendendosi autore di alcune iniziative particolarmente importanti e lungimiranti. Ma oltre alle donazioni che il gruppo ha fatto per aiutare le persone nel corso della pandemia, lo stilista lavora anche sull’impatto sociale delle sue case di moda. Vediamo dunque qual è la nuova strategia sociale d’impresa presentata dal gruppo fondato da Michael Kors, ovvero Capri Holding.

Dall’ecologia alle iniziative filantropiche

Capri Holding ha di recente pubblicato un nuovo manifesto, con una serie di punti cardine che reggeranno le nuove iniziative commerciali e imprenditoriali del gruppo. Nello specifico, questi punti riguarderanno il rispetto dell’ambiente e dunque l’ecosostenibilità d’impresa, concentrandosi ad esempio sulla totale eliminazione degli imballaggi in plastica non riciclabile.

Nella lista delle iniziative green di Capri Holding si trova anche la scelta di rendere ogni marchio del gruppo “carbon neutral”: in altre parole, verranno utilizzate soltanto le energie rinnovabili, così da andare incontro alle necessità del pianeta. Pure la supply chain verrà del tutto ristrutturata, tagliando gli sprechi e rendendola più sostenibile per l’ambiente. In secondo luogo, ci si concentrerà anche sull’aspetto sociale, come nel caso dell’inclusività, seguendo le linee guida pubblicate di recente dalle Nazioni Unite. In sintesi, Capri Holding ha già dimostrato di voler attuare delle politiche volte al cambiamento e all’impegno nei confronti della natura e della collettività.

Le nuove collezioni: un messaggio di ottimismo

Lo spirito innovativo e inclusivo dello stilista è chiaramente visibile in tutte le sue creazioni a marchio Michael Kors,vere portatrici dei suoi valori e ideali. Lo dimostra anche una delle sue ultime collezioni, che ancora una volta riesce a distinguersi per il messaggio che vuole trasmettere. Si parla nella fattispecie della capsule collection primavera/estate 2020, con una serie di maglioni con uno slogan particolare: la scritta “hate” sbarrata.

Kors desidera dunque comunicare un messaggio di amore, di pace e di rispetto verso il prossimo e verso le diversità che arricchiscono l’umanità. Proprio il rispetto verso gli altri, per Michael Kors, rappresenta un modo per rispettare noi stessi, oltre che un’occasione per crescere. Non per caso, la collezione Love Only Sweater parla la lingua della gioia e dell’ottimismo, basata sulla cancellazione dell’odio e sulla diffusione di un messaggio di solidarietà e di amore. D’altronde, la stessa storia di Kors ci insegna che l’ottimismo è una delle armi migliori per andare avanti, anche a fronte delle difficoltà che la vita impone ad ogni individuo.

Ancora una volta il grande stilista dimostra di essere all’avanguardia non solo grazie alle sue creazioni ma anche ai suoi ideali.


Condividi

Eco Internazionale

Informazione su scala globale per sapere dove va il mondo

error: Content is protected !!