Tempo di lettura: 0 minuti

Honduras, due ambientalisti sopravvivono a dei tentati omicidi

The Guardian | Due attivisti indigeni in Honduras sono sopravvissuti a dei tentativi di assassinio questa settimana, a sette mesi di distanza dall’omicidio della loro leader, l’ambientalista Berta Cáceres. Tomás Gómez Membreño, nuovo leader del Copinh, stava infatti tornando a casa dalla sede dell’organizzazione nella notte del 10 ottobre quando degli uomini armati hanno aperto il fuoco sulla sua auto. Qualche ora prima, uomini armati hanno aperto il fuoco contro la casa di Alexander García mentre dormiva in casa con la moglie e due figlie.


Eco Internazionale

Informazione su scala globale per sapere dove va il mondo