La guerra fredda si congela: la disputa dell‘Artico

Di Marco Cerniglia – La situazione politica mondiale che ci troviamo a vivere oggi vive una fase di tensione acutissima. I due grandi avversari di sempre, Russia e Stati Uniti, continuano la loro linea di aggressione diplomatica, con una serie di piccole battaglie che, prese nella loro totalità, danno un quadro parecchio preoccupante. E al tramonto di un G20 in Argentina, contornato dalle minacce di assenza del presidente degli USA Trump in risposta alle azioni della Russia di Putin in Ucraina, la situazione sembra non avere alcuno spiraglio di miglioramento. Continua a leggere “La guerra fredda si congela: la disputa dell‘Artico”

Annunci

A cosa ci è servito l’ultimo Consiglio europeo del 2018? – Seconda parte

Di Adriana Brusca – In merito al settore delle relazioni esterne e alla politica estera di sicurezza e difesa, un’attenzione peculiare è stata riservata allo stretto di Kerch e al Mar d’Azov, ove di recente si sono inasprite le tensioni internazionali: il Consiglio europeo ha ribadito il suo impegno per il rispetto del diritto internazionale, nonché per la garanzia della sovranità, dell’indipendenza e dell’integrità territoriale dell’Ucraina. L’Istituzione UE ha richiesto il rilascio immediato di tutti i marinai ucraini in stato di detenzione, la restituzione delle imbarcazioni sequestrate e il libero passaggio di tutte le navi per lo stretto di Kerch; nessuna giustificazione è stata concessa alla Russia per l’utilizzo della forza militare, così come per l’annessione illegittima della Crimea. Continua a leggere “A cosa ci è servito l’ultimo Consiglio europeo del 2018? – Seconda parte”

Battaglia navale Russia-Ucraina: botta e risposta sullo Stretto di Kerch

Di Daniele Monteleone – Gli incidenti tra la marina ucraina e quella russa costituiscono il nuovo capitolo della tensione intorno alla “questione Crimea”, uno scontro mai assopitosi.
Continua a leggere “Battaglia navale Russia-Ucraina: botta e risposta sullo Stretto di Kerch”

Il lento ritorno alla guerra fredda

Di Noemi Messeri – Lo scontro tra Russia e Stati Uniti sul tema del disarmo nucleare ha mantenuto toni bassi per molti anni. Adesso però Trump alza la voce e dichiara l’intenzione degli Stati Uniti di ritirarsi dal trattato sulle forze nucleari a medio raggio. La pericolosità della decisione si palesa agli occhi degli attori internazionali. Ma cosa c’è dietro? Continua a leggere “Il lento ritorno alla guerra fredda”

Dal silenzio dei ricordi al risveglio delle fiamme: torna la tensione in Ucraina

Di Marco Cerniglia – Un conflitto dimenticato, con decine di migliaia di morti. Una tensione politica internazionale nascosta da un velo di trattati male accettati. Il silenzio di buona parte dei media, che poco o nulla hanno trattato questa situazione delicata. Ma ora la situazione è cambiata. Continua a leggere “Dal silenzio dei ricordi al risveglio delle fiamme: torna la tensione in Ucraina”

Mosca, oltre i Mondiali 2018

Da Inchiostro Virtuale

Di Annalisa Ardesi In viaggio verso Mosca. Arrivare e, soprattutto, circolare per Mosca, è una delle parti più facili del viaggio. In questa città infatti sono presenti 4 aeroporti internazionali (Šeremet’evo, Domodedovo, Vnukovo e Zhukovskij), 9 stazioni ferroviarie, numerosi tram, un sistema monorotaia, un sistema ferroviario urbano terrestre, uno sviluppato servizio di car e bike sharing e una delle più grandi e profonde metropolitane del mondo, la metropolitana di Mosca, la prima più frequentata in Europa e la quarta più frequentata nel mondo. Continua a leggere “Mosca, oltre i Mondiali 2018”