Campagna di Russia, 100 salme italiane fanno ritorno in Patria

Di Marco Tronci – Era l’estate del 1941 quando Benito Mussolini decise di inviare un contingente italiano sul fronte russo in supporto agli alleati tedeschi. Il tentativo di questa imponente mobilitazione – che prese il nome di operazione Barbarossa – era quello di occupare l’Unione Sovietica. Continua a leggere “Campagna di Russia, 100 salme italiane fanno ritorno in Patria”

Annunci

Russia 2018: un mondiale senza padrone

Di Francesco Polizzotto – Quando la fase eliminatoria dei gironi sta per concludersi, l’andamento della competizione mondiale appare più che mai equilibrato e aperto quindi a qualsiasi scenario. Per un torneo orfano in partenza di nazionali come l’Italia (quattro titoli vinti: 1934, 1938, 1982 e 2006) e l’Olanda (terza nel 2014 e seconda nel 2010) le partite d’esordio della prima fase assumevano particolare rilevanza.  Continua a leggere “Russia 2018: un mondiale senza padrone”

Le sanzioni euroamericane colpiscono ancora. Ma è un boomerang?

Di Simona Di Gregorio – La Russia, precedentemente sanzionata per la crisi in Ucraina, nel 2018 ha una nuova ragione per essere colpita. Il Cremlino viene accusato di aver interferito nella campagna elettorale 2016, a vantaggio di Donald Trump e a detrimento della sicurezza nazionale americana. Ragion per cui, il 29 gennaio del 2017 il dipartimento americano al Tesoro ha approvato con una sconvolgente maggioranza bipartisan del Congresso un vero e proprio inasprimento dello status quo. Continua a leggere “Le sanzioni euroamericane colpiscono ancora. Ma è un boomerang?”

Anna Politkovskaya, una voce soppressa nella Russia dei misteri

Di Simonetta Viola – Anna Mazepa (Politkovskij è il cognome del marito Alexander, sposato durante gli anni di università, dal quale ha preso il ben più noto Politkovskaya) nasce a New York nel 1958 da genitori ucraini, diplomatici alle Nazioni Unite; cresce a Mosca dove si laurea in giornalismo nel 1980 e comincia la sua carriera come giornalista e attivista per i diritti umani. Continua a leggere “Anna Politkovskaya, una voce soppressa nella Russia dei misteri”

Kalashnikov, l’arma che ha insanguinato i cinque continenti

Di Daniele Oro – «Di tutte le armi nell’immenso arsenale sovietico, nulla era più remunerativo dell’Avtomat Kalašnikova, modello del 1947, più comunemente conosciuto come AK-47 o Kalashnikov. È il mitra più popolare del mondo, un’arma che tutti i combattenti amano. Continua a leggere “Kalashnikov, l’arma che ha insanguinato i cinque continenti”

Putin, supereroe russo e uomo riservato

Di Simonetta ViolaVladimir Vladimirovic Putin, chi è? Ritenuto da alcuni il «male supremo», l’ex uomo del KGB che porta con sé misteri inimmaginabili, in realtà è per molti un punto di riferimento, uno stratega in grado di riportare la Russia ai grandi fasti del passato. Ma chi c’è realmente dietro all’uomo che da 18 anni guida la Russia? Continua a leggere “Putin, supereroe russo e uomo riservato”