Brenton Tarrant non è poi così lontano

Di Daniele Monteleone – Brenton Tarrant, l’autore del massacro di Christchurch in Nuova Zelanda, ha pubblicato un documento di una settantina di pagine in cui spiega i suoi pensieri e la sua visione del mondo, motivando di fatto ogni sua azione. Molti, soprattutto all’estero, hanno tentato di arginare la diffusione di questo manifesto perché considerato «pericoloso» e fonte di ispirazione per nuovi attacchi terroristici. In tutta la questione, la percezione del pericolo sembra essere l’unica reazione giusta. Continua a leggere “Brenton Tarrant non è poi così lontano”

Annunci

People: persone che col razzismo non ci stanno

Di Alice AntonacciC’è una cosa che in molti sottovalutano di frequente, che è la forza delle persone, che si traduce poi nella loro volontà di ricordare a chi sembra dimenticarsene che ciò che siamo è questo: Persone, prima di tutto il resto.

Continua a leggere “People: persone che col razzismo non ci stanno”

A cosa ci è servito l’ultimo Consiglio europeo del 2018? – Seconda parte

Di Adriana Brusca – In merito al settore delle relazioni esterne e alla politica estera di sicurezza e difesa, un’attenzione peculiare è stata riservata allo stretto di Kerch e al Mar d’Azov, ove di recente si sono inasprite le tensioni internazionali: il Consiglio europeo ha ribadito il suo impegno per il rispetto del diritto internazionale, nonché per la garanzia della sovranità, dell’indipendenza e dell’integrità territoriale dell’Ucraina. L’Istituzione UE ha richiesto il rilascio immediato di tutti i marinai ucraini in stato di detenzione, la restituzione delle imbarcazioni sequestrate e il libero passaggio di tutte le navi per lo stretto di Kerch; nessuna giustificazione è stata concessa alla Russia per l’utilizzo della forza militare, così come per l’annessione illegittima della Crimea. Continua a leggere “A cosa ci è servito l’ultimo Consiglio europeo del 2018? – Seconda parte”

Italia, ancora episodi d’intolleranza nei confronti di stranieri. Salvini minimizza: «nessun razzismo»

Di Mario Montalbano – Altro caso di razzismo nel territorio italiano. Questa volta, è accaduto a Partinico, in provincia di Palermo, vittima un senegalese di diciannove anni, richiedente asilo e ospite di una comunità. Continua a leggere “Italia, ancora episodi d’intolleranza nei confronti di stranieri. Salvini minimizza: «nessun razzismo»”

La questione razziale al centro del dibattito nella corsa alla Casa Bianca

Di Antinea Pasta – «La polizia ha sparato a mio padre quattro volte perché è nero. Mio padre è morto, è morto, è morto!». Così urla Lyric Scott, la figlia di Keith Lamont Scott, l’ennesimo cittadino afroamericano ucciso dalla polizia a Charlotte, nel North Carolina, nel video postato su Facebook dalla giovane, riaccendendo la protesta razziale negli Stati Uniti. Continua a leggere “La questione razziale al centro del dibattito nella corsa alla Casa Bianca”

Il razzismo di ieri e di oggi

Di Luciana Lotta – Facendo una breve ricerca sulla parola razzismo si può trovare la seguente definizione: «Concezione fondata sul presupposto che esistano razze umane biologicamente e storicamente superiori ad altre razze. È alla base di una prassi politica volta, con discriminazioni e persecuzioni, a garantire la ‘purezza’ e il predominio della ‘razza superiore’». Continua a leggere “Il razzismo di ieri e di oggi”