Chi siamo

Consiglio Direttivo

Francesco Polizzotto – Direttore

Laureatomi in Scienze politiche e delle relazioni internazionali (ottobre 2013) con la tesi “Le relazioni franco-tedesche ed il Trattato dell’Eliseo” (relatrice, Professoressa Jacqueline Lillo), nel luglio 2016 ho conseguito la laurea magistrale in Relazioni internazionali per la cooperazione e lo sviluppo, discutendo la tesi “La cooperazione franco-tedesca nel processo d’integrazione europea. Il trattato di Maastricht nella lettura dei giornali italiani” (relatore Professor Tommaso Baris). Direttore del giornalino studentesco “la Voce degli Studenti” (novembre 2013/gennaio 2016). Socio fondatore dell’Istituto Mediterraneo Studi internazionali (I.Me.S.i.) e vice-presidente fino al dicembre 2015. Tra le mie passioni segnalo la storia, il giornalismo ed il Milan. Tra le mie esperienze, un anno di servizio militare nell’esercito italiano come Vfp1 (reparto Aves, 2009-2010).

On ne fait rien d’extraordinaire sans hommes extraordinaires et les hommes ne sont extraordinaires que s’ils sont détérmines à l’être” (Charles De Gaulle)
E-mail_open-512


Marco Tronci – Vicedirettore e Responsabile “La Polveriera”

Nato a Palermo nel 1991. Sono laureato in Scienze Politiche e delle relazioni internazionali presso l’Università di Palermo nonché consigliere del medesimo corso di laurea dal 2013 al 2015. Ho fatto parte della redazione del giornalino studentesco “la Voce degli Studenti” fino al 2015 e ho collaborato per diversi mesi con alcune testate giornalistiche locali. Amo lo sport (principalmente il football americano, praticato per 4 anni), la musica, il cinema e viaggiare, quando è possibile. Mi ritengo una persona disponibile, attenta e predisposta al lavoro di squadra.
E-mail_open-512  LinkedIn-512


Valentino Billeci – Vicedirettore (vicario) e Responsabile “Eco Culturale”

Sono nato a Palermo il 5 marzo 1991. Diplomato in lingue nel 2010, ho dato il mio contributo come caporedattore presso il giornalino universitario “la Voce degli Studenti”. Sono appassionato di studi filosofici e storici. Tra le mie passioni la musica (sono batterista autodidatta), il cinema e l’arte. Sono una persona precisa ed attenta ai dettagli. Ritengo il lavoro di squadra e la cooperazione le caratteristiche fondamentali per ottenere successo in qualsiasi contesto di lavoro. Curo la rubrica Eco Culturale, con particolare attenzione al mondo della musica e del cinema.
E-mail_open-512


Mario Montalbano – Responsabile “Storie di Sport”

1988. Ho dapprima conseguito presso l’Università degli studi di Palermo, nel Luglio 2012, la Laurea Triennale in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali con la presentazione di tre tesine concernenti l’ambito familiare. Nel Marzo 2015, ho conseguito presso il medesimo polo di Palermo, anche la Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali per la Cooperazione e lo Sviluppo, presentando una tesi sperimentale sulla “primavera di Palermo”, dal titolo “Gli anni della speranza. Il fenomeno Orlando visto da “Il Giornale di Sicilia”, relatore il prof. Tommaso Baris. Tesserato nel 2006 nella “Sinistra Giovanile” del Circolo di Bagheria, dal Novembre 2014 ho aderito ai “Giovani Democratici” della stessa città. Tra le mie esperienze lavorative, ho lavorato, presso una tabaccheria a Palermo, e, di recente, per 6 mesi, sono stato assunto come “impiegato amministrativo” presso uno studio commercialista, tramite il progetto di “Garanzia Giovani”.

Mi ritengo una persona umile, pronto a sostenere con sincero impegno qualsiasi compito mi venga assegnato. Convinto dell’importanza del lavoro di squadra, reputo che ciascuno di noi, posto nelle dovute condizioni in un team, possa e debba dare il suo contributo, seppur minimo ad una causa. Mi piace confrontarmi con le persone, specie con chi la pensa diversamente da me, per acquistare nuovi spunti e punti di vista
E-mail_open-512  LinkedIn-512


Daniele Monteleone – Caporedattore

Classe 1992. Studente di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali all’Università degli Studi di Palermo. Unitomi alla squadra de “la Voce degli Studenti” nell’ottobre del 2014, coltivo e porto avanti la passione per la buona informazione e l’indagine giornalistica. Dopo aver partecipato al progetto “L’arte adotta un bambino” presso la scuola media statale Pertini nel quartiere di Brancaccio, entro nella “grande famiglia” del punto luce Centro Tau nel quartiere Zisa di Palermo, un centro culturale e di aggregazione giovanile. Nel marzo 2018 ricevo la “Tessera preziosa del Mosaico Palermo”, una riconoscenza cittadina per la partecipazione ai progetti di volontariato sociale. Passione irrinunciabile: la musica. E poi un amore smisurato per l’Arte, tutta. Mi definisco un “polistrumentista sociale” perché nella mia vita ho trovato come donare qualcosa al prossimo con la penna così come con la musica.
E-mail_open-512


Francesco Paolo Marco Leti – Tesoriere

Nato a Palermo nel gennaio del 1984. Laureato in Relazioni Internazionali per la Cooperazione e lo Sviluppo. Ho un forte interesse per l’economia, la storia economica e la macroeconomia in particolare. Sono particolarmente fiero della mia tesi sulla recente crisi economica e sulla sua lunga genesi. Onnivoro nel campo delle letture anche se con una preferenza per la letteratura fantasy, storica e storico-economica. Modellista dalla tenera età di quindici anni, appassionato di giochi di società e giochi di ruolo. Appassionato di sport in genere, con una preferenza per ciclismo e calcio, sportivo soltanto nei campi di calcetto del palermitano. Amo la politica quando riesce a conciliare idealità e pragmatismo, mi appassiona meno quando diventa opaca e di bottega. Mi ritengo una persona molto curiosa e aperta. Mi piace lavorare in gruppo e penso che il lavoro di gruppo sia l’essenza dell’essere umano permettendo di ottenere risultati superiori alla somma delle singole parti. Ho anche tante pecche ma non le scriverò sicuramente qui.
E-mail_open-512


Francesca Rao – Responsabile “Eco Women”

Femminista, laureata nel luglio 2013 in Relazioni Internazionali e Studi Europei presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Palermo. Ho incentrato la mia tesi di laurea magistrale sull’ingresso delle prospettive femministe nelle relazioni internazionali e sul ruolo che le donne ricoprono durante e dopo un conflitto armato, analizzando sia le proposte che le risoluzioni adottate dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite concernenti la figura della donna, proprio per questo ho scelto come titolo “Guerra e Genere”. Nel dicembre 2015 ho collaborato con la Ong Cesvi in occasione della raccolta fondi per la campagna “Fermiamo l’AIDS sul nascere”. I miei interessi principali riguardano i diritti umani, il pensiero femminista nella letteratura italiana e straniera, nella politica e nella storia, il volontariato, e la cucina. Mi definisco altruista, caparbia, coscienziosa, analitica, meticolosa, perfezionista, pratica ed amante della verità.

“Io stessa non sono mai stata in grado di scoprire cosa è esattamente il femminismo; so solo che la gente mi chiama femminista ogni volta che esprimo sentimenti che mi differenziano da uno zerbino.  (Rebecca West)
E-mail_open-512


Soci Fondatori

 Antinea Pasta

Classe 1987. Mi sono laureata nel 2012 in Scienze politiche e delle relazioni internazionali con la presentazione di tre tesine sul mondo arabo: mondo islamico: tra democrazia e religione, aspetti e problemi del ruolo della donna nel mondo islamico, conoscenze reciproche tra cristiani e musulmani in età moderna. Nel marzo del 2015, poi, ho conseguito la laurea magistrale in Relazioni Internazionali per la Cooperazione e lo sviluppo, presentando una tesi sperimentale sui Bombardamenti a Palermo nel 1943 con relatore il professor Tommaso Baris, da cui è stato estratto un breve saggio che a breve sarà pubblicato. Oggi frequento il master in Giornalismo politico ed economico e informazione multimediale della Business School del Sole 24Ore. Come si può evincere da mio percorso, nutro un forte interesse per lo studio e l’analisi della politica e soprattutto della politica estera, in particolare per le complesse dinamiche del medioriente e del mondo arabo più in generale. Recentemente ho scoperto un interesse per la ricerca storica e archivistica, che spero di poter conciliare con quello che mi auguro diventi il mio mestiere: il giornalismo. Sono una persona aperta, disponibile all’ascolto, appassionata, amo mettermi a servizio dei progetti in cui credo, offro il mio sguardo curioso ma sempre fedele alle mie idee, a volte cinico e un po’ sarcastico, a chi avrà voglia di leggere ciò che scrivo.


Daniele Compagno – Web e Social Manager

Mi chiamo Daniele Compagno, sono nato a Palermo il 20/12/1988, e ho conseguito il diploma presso l’.I.T.C “Ludovico Ariosto” (istituto tecnico commerciale). Dopo il diploma decisi di iscrivermi all’università, nella facoltà di scienze politiche, ma dopo qualche esame capii che non era la mia strada e quindi abbandonai, dedicandomi alla ricerca di esperienze lavorative. Ho frequentato diversi corsi professionali, con relativi stage, preso il certificato E.C.D.L., affinato le mie competenze informatiche e grafiche con l’utilizzo dei programmi specifici, e poco dopo ho cominciato a lavorare. L’ultimo incarico professionale è stato presso una nota concessionaria d’auto palermitana, dove mi sono occupato di curare i rapporti col pubblico, nonché la parte relativa ai social network dell’azienda. Ora sono pronto a cominciare questa nuova avventura con voi, cogliendo un’occasione arrivata quasi per caso. Consapevole di lavorare con ragazzi competenti, con in testa buoni progetti e idee chiare, conto di sfruttare al meglio le mie competenze e capacità, offrendo il mio apporto con impegno e costanza, e sperando di contribuire alla crescita e allo sviluppo costruttivo di questo progetto.


Ester Di Bona – Responsabile “Racconti Itineranti” e Multimedia

Nata a Palermo nel 1994, ho cominciato a dedicarmi al mondo dell’arte dall’età di 3 anni in su, appassionandomi alla musica, al disegno, alla scrittura, al cinema e al teatro. Ho seguito fin da subito numerosi corsi e laboratori per affinare le competenze in campo, finché non ho conosciuto il mondo del “Sociale”, di cui mi sono perdutamente innamorata. Da allora combino arte e sociale, coltivando competenze e ammirazione e al contempo aiutando gli altri a scoprire e implementare le proprie passioni. Studio al Dams di Palermo, indirizzo Musica, e lavoro in un centro aggregativo giovanile (Centro Tau) da due anni come operatrice sociale, occupandomi inoltre di foto, video, montaggi e laboratori con i ragazzi.E-mail_open-512


Simona Di Gregorio

Mi chiamo Simona Di Gregorio, ho conseguito la laurea triennale in Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L36, Unipa, 110 e lode), nell’afoso luglio palermitano del 2015, con una tesi riguardante l’Anatocismo bancario (relatore Francesco Rossi). Tra i miei interessi ci sono i classici, l’arte, la filosofia, il cinema ed il teatro. La mia più grande passione è stata viaggiare e ciò mi ha spinto a girare buona parte dell’Europa per piacere e a vivere un anno in Spagna per il progetto Erasmus, alcuni mesi in Irlanda studiando alla EF school e metà anno in Belgio per approfondire lo studio della lingua francese, frequentando un master in sicurezza internazionale e risoluzione dei conflitti. Insegnante di pattinaggio artistico ed atleta di kick boxing per la società sportiva kobra team, grazie allo sport ho scoperto che l’unione fa davvero la forza ed è per questo che da meno di una settimana ho accettato la proposta di far parte del progetto “Eco Internazionale”. Qual è la frase che mi caratterizza?

“Insisti, resisti, raggiungi e conquisti” (Trilussa)


Giuseppe Di Martino 

Laureato in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali con una tesi di Filosofia del Diritto sulla relazione tra il Potere e il Sapere nella Postmodernità, in cui ho messo a confronto varie teorie, tra le quali quelle di Foucault, Lyotard e Vattimo. Seguo con interesse l’evoluzione delle dinamiche politiche, economiche e sociali, su scala sia locale che globale. Straparlo di tattiche calcistiche, gestione del pallone e/o degli spazi. 


Giuseppe Sollami 

Classe 1991, nato a Caltanissetta. Laureatomi in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali all’Università degli Studi di Palermo con una tesi dal titolo “i mezzi pacifici di risoluzione delle controversie internazionali”, sono socio dell’azienda di famiglia e del Rotaract Club Caltanissetta dal 2011, dove, nell’anno sociale 2015/2016, ho ricoperto la carica di Presidente, nel 45° anno dalla fondazione del Club. Nell’anno sociale 2016/2017 ho  ricoperto il ruolo di Delegato Distrettuale per la Comunicazione del distretto 2110 Sicilia-Malta. Appassionato di politica sin dalla tenera età. Nella vita privata, amo leggere saggi storici, politici e filosofici, giocare a tennis e calcio. Tifoso del Milan e del Palermo. Sono inoltre socio del C.I.F.O, acronimo di Collezionisti Italiani di Francobolli Ordinari. Filatelico, specializzato nella collezione di francobolli di area italiana (Regno d’Italia, Repubblica, San Marino, Vaticano e S.m.o.M) e interi postali, numismatico, specializzato nella collezione di banconote italiane e mondiali, monetazione in Euro e Lira.

E-mail_open-512  LinkedIn-512


Marco Morello

Classe ’88. Studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l’università degli studi di Palermo; membro del giornalino studentesco universitario “la Voce degli Studenti” fino al 2015. Da sempre nutro grande interesse per le dinamiche politiche in particolare quelle nazionali. Credo nella Democrazia Partecipativa, infatti sono fermamente convinto che sia possibile cambiare lo stato delle cose a patto che ognuno di noi faccia la propria parte; a mio parere una buona classe politica deve essere formata da persone umili, provenienti dal basso, slegati da interessi economici e personali. Ho maturato diverse esperienze lavorative che mi hanno formato sotto diversi punti di vista. Tra i miei interessi vi è il cinema, lo sport, in particolare il basket che ho praticato per più di 10 anni e viaggiare. Ritengo più utile investire le proprie risorse e il proprio tempo nelle esperienze di vita più che nei beni materiali. Sono una persona umile, decisa e determinata; penso che credere in se stessi sia il primo passo per raggiungere qualsiasi obiettivo. Il mio motto è: non fermarti all’orizzonte punta all’infinito! (J. Morrison).


Martina Costa – Responsabile “Stay Human” e Progettazione eventi

Classe 1994. Laureata all’Università degli studi di Palermo nel corso di laurea in Scienze politiche e delle Relazioni internazionali (L 36- 110 e lode) con una tesi sui Muri anti migranti del XXI secolo e la politica di controtendenza di Lampedusa (Relatore Tommaso Baris). I diritti umani sono al centro dei miei interessi. Dal 2014 attivista in Amnesty International, da aprile 2015 sono Responsabile del Gruppo Italia 290 di AI. Appassionata in diritti delle minoranze, in particolare quelli dei migranti, mi definisco una fervente femminista. Animata da un forte ottimismo, credo e promuovo un cambiamento effettivo della mia città. Amo stare all’aria aperta, il che mi ha aiutato, grazie soprattutto a mio padre e ai lavori di campagna, al duro lavoro, alla pazienza, al rispetto e a saper essere grati di quello che la natura ha da offrire. Sii il cambiamento che vuoi vedere (cit. Gandhi): più di ogni cosa, questo è il motto che mi caratterizza.


Ugo Lombardo – Responsabile “Economia”

Nato il 27 ottobre del 1987, a Palermo, nel 2012 sono stato tirocinante presso l’Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana a Palermo nel Dipartimento/Servizio Museografico. Nel 2013 ho conseguito la laurea triennale in Sviluppo Economico e Cooperazione Internazionale (Classe 35) con la tesi “Beni culturali e turismo in Sicilia: ipotesi di rating e crescita regionale”. Indirizzando in seguito i miei studi verso un ambito più politico, mi sono iscritto al corso di laurea magistrale in Relazioni Internazionali per la Cooperazione e lo Sviluppo (LM 52). Ho svolto un tirocinio presso il quartier Generale dell’UNESCO a Parigi al Centro del Patrimonio Mondiale nella sezione del programma Turismo Sostenibile e a marzo 2016 ho conseguito il titolo di dottore magistrale con la valutazione di 110/110 e lode elaborando una tesi sperimentale, intitolata “Turismo culturale e crescita economica: un’analisi sui rendimenti e i livelli di attivazione dei beni culturali in Sicilia”. Studioso e amante della ricerca, tra le mi grandi passioni segnalo la scrittura, la musica, il calcio e lo sport in genere.

“L’umiltà, l’impegno, la pazienza e la forte determinazione sono alla base della riuscita di ogni progetto. Eco Internazionale è un progetto ambizioso che si fonda su questi presupposti, assieme alla passione dei suoi membri ed al grande spirito di gruppo che si respira al suo interno. Queste sono le caratteristiche che, se alimentate dalla giusta determinazione, possono costruire il sentiero verso il successo”.


Soci Ordinari

Adriana Brusca – Segretario

Nata nel maggio del 1993. Iscritta presso il Dipartimento di Giurisprudenza della LUMSA di Palermo, nutro una forte passione per la geopolitica globale e per il diritto comunitario; tali interessi mi hanno spinta ad approfondire le principali tematiche dell’agenda internazionale, con specifico riguardo ai complessi rapporti giuridici e diplomatici tra la Turchia e l’Unione Europea, che costituiscono l’oggetto principale della mia tesi di laurea, ancora in elaborazione. Nel 2010 ho preso parte al mio primo Model United Nations, una simulazione che riproduce fedelmente il funzionamento delle principali commissioni delle Nazioni Unite e, dal 2014, collaboro attivamente con il Dipartimento didattico dell’Associazione Diplomatici, una ONG con status consultivo nel Consiglio Economico e Sociale dell’ONU. Sono attualmente co-responsabile dell’Osservatorio Germania-Italia-Europa, un gruppo di ricerca, nato dalla collaborazione tra la LUMSA e la Rappresentanza in Italia della Konrad Adenauer Stiftung, che si occupa di analizzare le relazioni italo-tedesche, nel più ampio quadro europeo. La mia aspirazione futura è quella di intraprendere la carriera diplomatica, al fine di contribuire all’instaurazione di un sistema di relazioni internazionali improntato sulla collaborazione pacifica tra Stati.

“Se uno è in grado di fare delle cose per gli altri, ha l’obbligo morale di farle tutte. Non è una scelta, è una responsabilità”.


Rita Blandino

Classe 1990. Sono una studentessa-lavoratrice laureata in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali(classe L36). Da anni perseguo il sogno di immergermi nei mercati internazionali occupandomi di Import ed Export, motivo per cui ho scelto di iniziare un nuovo cammino rappresentato da un corso di Laurea Magistrale in International Trade. Sono una persona molto creativa: mi piace infatti il découpage, la danza e la musica. Sono anche una motociclista appassionata, a cui piace sentire i km e il vento sul viso lungo la strada; ma mi piace anche l’arte per questo in ogni viaggio non devono mancare le visite culturali e le opere d’arte, esperienze di cui custodisco ricordi indelebili. Ritengo di vivere in una realtà in continua evoluzione che non può essere conosciuta solo attraverso i libri; da qui nasce il mio interesse per Eco, e la mia voglia di abbandonare il metodo di studio accademico per analizzare i fatti da un punto di vista più reale e critico senza dimenticare ovviamente tutte le conoscenze essenziali immagazzinate nel corso della mia carriera universitaria.


Giusy Granà

Diplomata all’Itt. Marco Polo di Palermo nel 2011. Laureata in Scienze dell’Amministrazione, dell’organizzazione e consulenza del lavoro – Curriculm gestione delle risorse umane, presso la facoltà di Scienze Politiche di Palermo nel mese di marzo 2015. Ho discusso la tesi di laurea triennale in “Spending review e tecniche di bilancio” (Relatore Prof. Avv. Angelo Cuva), per esplicitare il mio interesse verso tematiche di tipo economico, nonché sulle azioni possibili in mano ai decisori politici. La mia data di nascita, 25 Maggio 1992, due giorni dopo la scomparsa del giudice Falcone, ha sicuramente influenzato la mia passione verso tematiche legate al fenomeno mafioso, il quale abbraccia aspetti sociologici e giuridici. Mi ritengo una persona meticolosa e sensibile a questioni sociali, è il caso dei maltrattamenti. Ho conseguito la laurea Magistrale a marzo 2017, in Scienze delle Amministrazioni e delle Organizzazioni complesse della facoltà di cui prima, dopo aver discusso la tesi in “La rappresentatività sindacale in Italia e in Europa” (Relatrice Prof. Marina Nicolosi). I libri sono la cornice della mia vita, ho fatto dello studio la mia priorità. Ciò che conta, però, è la preparazione sostanziale che ne è conseguita, che non potrà mai essere cancellata.
E-mail_open-512  LinkedIn-512


Davide Renda – Progettazione eventi

Nato a Palermo il 28 Aprile 1994, ho conseguito nel 2016 la laurea triennale in Scienze politiche e delle relazioni internazionali. presentando una tesi in Storia contemporanea dal titolo “I fasci siciliani: la ricostruzione del dibattito storiografico e il fascio dei lavoratori di Palermo” ottenendo la votazione di 110 e lode. Sono un fervente amante della mia terra, la Sicilia ed un convinto promotore delle sue unicità, bellezze e tradizioni. Tra le mie esperienze più importanti annovero i viaggi, uno strumento che ritengo determinante nella crescita della mia persona. Ho partecipato a tre progetti di gemellaggio rispettivamente in Tunisia, Romania e Portogallo, e effettuato numerosi viaggi in Inghilterra, che considero la mia seconda casa. La mia passione per la scrittura è nata ed è alimentata dal forte interesse che nutro per la letteratura, ispirato da maestri come Luigi Pirandello, George Orwell e Franz Kafka. Tra le altre mie passioni, grande spazio occupa la musica, e a seguire la storia, la fotografia e la storia dell’arte.


Sabrina Landolina

Nata a Palermo il 26 Giugno del 1990, nel marzo 2017 ho conseguito la laurea triennale in Scienze politiche e delle relazioni internazionali presentando una tesi intitolata “Le Regine. Donne e potere nella Napoli borbonica”, relatrice la professoressa Giovanna Fiume. La passione per la Storia moderna, la quale prosegue anche al di fuori della vita universitaria, mi ha permesso di sostenere una rivalutazione e un riconoscimento del ruolo politico e sociale delle donne. Mi definisco una sostenitrice e promotrice della parità di genere, amo la lealtà, la giustizia e l’uguaglianza di etnia, religione e orientamento sessuale, motivo per cui sono sensibile all’adempimento dei diritti umani. Vivendo a due passi da un quartiere popolare, e ad un centro di accoglienza ho avuto la possibilità di potere conoscere e comprendere altre culture, e apprezzare di più la mia città e sono convinta in una sua riqualificazione grazie all’impegno di tutti. Inoltre sono ambientalista e amo gli animali. Credo che una buona informazione e divulgazione possa fare la differenza. Poiché sono certa che la dedizione, pazienza e perseveranza portino a traguardi ambiti proseguirò i miei studi al fine di conseguire la laurea magistrale in International relations.


Daniele Oro

Studente di Scienze Internazionali presso l’Università degli studi di Torino, ho sempre nutrito un forte interesse per la storia e soprattutto la storia delle relazioni internazionali, accompagnato dalla passione per i videogiochi geopolitici della Paradox. Dal 2012 mi occupo anche di fotografia ed in particolare sono stato insegnante presso la Scuola Stabile di Fotografia di Palermo fino al 2016, anno in cui mi sono trasferito a Torino per studio. Ho passato sei mesi in Francia a Parigi come studente erasmus presso l’Université Paris 8 Vincennes-Saint Denis.

se la foto non è venuta bene vuol dire che non eri abbastanza vicino” (Robert Capa)


Marco Cerniglia

Nato a Palermo, il 30 Settembre del 1990, ho conseguito la maturità classica nel 2008. Dopo un periodo di lavoro, sono diventato studente di Scienze Politiche e delle relazioni internazionali presso l’Università di Palermo nel 2013. Amo i viaggi, la storia, la tecnologia, la letteratura, e soprattutto la scrittura, che pratico anche per diletto, non in ambito giornalistico. Ho da sempre una passione per questo lavoro, che spero di poter continuare a praticare. Ho collaborato con alcune testate giornalistiche in passato.


Silvia Scalisi

Laureata in giurisprudenza nel 2013, ho conseguito l’abilitazione forense nel 2016 al fine di partecipare al concorso in magistratura e… sperare di vincerlo! Alla passione per il diritto associo quella per la letteratura, il cinema e la musica (ho frequentato il conservatorio per 6 anni, suonando il violoncello) e mi sono avvicinata alla realtà di Eco internazionale dapprima per curiosità, e inoltre per essere aggiornata su argomenti di attualità e stare al passo coi tempi. Ora sono entrata a far parte della squadra, che spero di arricchire col mio contributo! 


Valentina Pizzuto Antinoro

Sono una studentessa di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali dell’Università di Palermo. Seguo con interesse gli argomenti che trattano di promozione dei diritti umani, di analisi geopolitiche, politiche e fenomeni sociali. Mi piace impegnarmi in prima persona in iniziative sociali o attività di volontariato finalizzate all’integrazione e alla promozione dell’educazione non-formale. Amo il giornalismo indipendente, le maratone di Mentana, i reportage e le social top ten di Gazebo e mi diverte improvvisare rassegne stampa per amici e parenti. Inoltre mi piace leggere, guardare serie tv, nuotare, viaggiare e conoscere nuove culture e modi di vivere.


Vincenzo Mignano

Nato a Palermo nell’ottobre del 1989. Nel 2015 ho conseguito il Diploma in Pianoforte principale presso il Conservatorio di Musica “Vincenzo Bellini” di Palermo, uno tra i più antichi d’Italia. Attualmente, sono iscritto presso la LUMSA di Palermo, dove frequento il Corso di Laurea in Giurisprudenza, indirizzo internazionale. Tale percorso formativo mi ha dato l’opportunità di entrare a contatto con tematiche che riguardano non solo l’ambito nazionale, ma anche il contesto del diritto comunitario ed internazionale, sviluppando un notevole interesse per il settore economico. Sono membro dell’Osservatorio Germania-Italia-Europa, una realtà formatasi grazie alla collaborazione tra la LUMSA e la Rappresentanza in Italia della Konrad Adenauer Stiftung, che si occupa di studiare e monitorare i rapporti tra Germania e Italia,
attraverso la lente dell’Unione Europea. Dall’ottobre del 2017 collaboro con Associazione Diplomatici, una ONG con status consultivo presso il Consiglio Economico e Sociale dell’ONU. Sostengo fortemente l’idea secondo la quale la conoscenza e l’informazione siano un connubio inscindibile per il progresso sociale e l’integrazione tra i popoli. Questo il mio impegno:“Informarsi per conoscere; conoscere per informare; informare per resistere.”


Virginia Monteleone – Progettazione eventi

Data alla luce nel luglio del 1987, da sempre con una perenne attitudine all’arte e alla critica in ogni cosa. Ho terminato anche il biennio specialistico in Didattica Museale dopo aver conseguito la laurea in Decorazione all’Accademia di Belle Arti di Palermo. In questi ultimi anni si è intensificata la mia passione verso l’arte contemporanea e soprattutto sul sistema di mercato di quest’ultima e sulla figura del gallerista. L’altra mia passione è scrivere, soprattutto il mio punto di vista. In cosa credo? Di certo non credo nella sdolcinata e melensa idea che molti si fanno dell’arte come dispensatrice di emozioni viscerali e di turbe psichiche. L’arte è sperimentazione, è pensiero visibile, filosofia rapida. Ed è questo quello che voglio spiegare al lettore. In questo credo: l’arte è una scelta di vita, e la si sceglie in varie modalità; la si fa, la si spiega, la si vende o la si compra. Io la svelo nella sua semplicità.


Gabriele Alessandro

Classe 1991, laureando in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Palermo, appassionato di scrittura e giornalismo, pur avendo praticato quest’ultimo soltanto a livello puramente amatoriale durante gli studi scolastici superiori, nonché curioso del fenomeno dell’integrazione europea e di tutto quanto, direttamente e/o indirettamente, attiene all’Unione Europea e al multiculturalismo internazionale. Amo molto viaggiare e mi piacerebbe moltissimo imparare lo spagnolo e consolidare ancor di più la conoscenza dell’inglese attraverso lo studio dell’inglese giuridico e commerciale. Mi piace moltissimo anche il teatro, la politica, l’arte e la filosofia. Pratico l’arte marziale della kick boxing. Alla luce della esperienza maturata in alcuni contesti associativi, ritengo che la programmazione ed il lavoro di gruppo siano l’arma vincente per realizzare grandi progetti con lodevoli risultati.


Gaia Garofalo

Il 3 febbraio 1997, sono fortunatamente nata a Palermo.
Data la mia passione per le lingue, o meglio, data la mia passione per comunicare con più persone possibili, mi diplomo nel 2015 all’indirizzo linguistico del Regina Margherita. Presa dalla confusione della scelta universitaria, passo 6 mesi presso il telegiornale locale Media News e nell’asilo nido del quartiere Ballarò “Il giardino di Madre Teresa”. Successivamente, studentessa della triennale Educazione di Comunità; corso di studi che mi permette di studiare l’incontro con l’altro e l’unicità di ciascuno. Utente veterana  e collaboratrice del laboratorio di scrittura creativa di comunità itinerante NewBookClub.
Facente parte del Movimento giovanile SottoSopra progetto per Save The Children e volontaria nella quotidianità del Centro Tau, officina di promozione socioculturale nonché Punto Luce Save The Children dal 2014. Contro le ingiustizie di ogni categoria, appassionata dai diritti e amante dell’antropologia culturale umana.
Scrivere, leggere, passeggiare ed  ascoltare musica sono i miei passatempi principali.
Credo nelle storie che continuano a resistere; solo quelle ci salvano dal resto.


 Alessia Bonura

Classe 1989. Ho conseguito nel Luglio 2015 la laurea triennale in Decorazione e nel Marzo 2018 la laurea specialistica in Didattica Museale, entrambe presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo. L’arte è la mia passione: in particolar modo sono affascinata e, al contempo, nutro una grande curiosità per quella contemporanea, così criptica e soggettiva e, dunque, aperta a molteplici letture tanto da far emergere l’aspetto più critico della mia persona. Amo spassionatamente scrivere e lo faccio da quando ne ho memoria: favole, poesie, ipotetici discorsi per una radio immaginaria. Ho coltivato nel tempo questa mia inclinazione riuscendo a dare, con la maturità, ai miei scritti un “marchio distintivo”: schiettezza, critica, carattere, asprezza ma anche molta umanità.
In poche parole voglio che i miei lavori mi rispecchino, che siano il mio riflesso, che siano me e altresì voglio che chi mi legga possa pensare: Lei non le manda proprio a dire!


 Simonetta Viola

Classe 1988, laureata in Lingue e Letterature Straniere con una tesi di traduzione inedita di una povest’ russa di Bestuzhev e laureanda in Scienze internazionali e diplomatiche. Iperattiva per natura, affamata di conoscenza ho sempre “fatto troppe cose”. Traduttrice freelance, web master e fotografa per passione e per lavoro, studio per diventare ethical hacker e capire meglio i meccanismi della cyber security. La passione per la letteratura ha fatto sì che il mio Professore di Letteratura Italiana al liceo mi desse un nomignolo: “Mme De Stael”; gli promisi quel giorno che avrei aperto un caffè letterario tutto mio, ma ci sto ancora lavorando. Studio per diventare anche analista di geopolitica (mia grande passione da sempre) e cerco di imparare il più possibile sul marketing digitale. Specializzata oltre che appassionata di diritti umani dedico quanto più tempo libero posso al volontariato con Save the children ed Aism. 

“Non c’è cancello, nessuna serratura, nessun bullone che potete regolare sulla libertà della mia mente”. (Virginia Woolf)


Sara Sucato

Palermitana doc fin dal primo vagito, nata nel 1994. Studentessa di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali prossima alla laurea, durante la prova finale discuterò l’argomento del ruolo dei media nel genocidio del Rwanda, a motivo del mio forte interesse per il mondo della comunicazione e i metodi comunicativi. Dal 2015 socia e attivista di Amnesty International, membro del Gruppo Italia 290 all’interno del quale ricopro il ruolo di responsabile delle attività di raccolta fondi. Nel corso degli anni mi sono dedicata ad attività di volontariato presso il Centro Astalli di Palermo. Attratta dall’ambito delle relazioni internazionali al di fuori del contesto italiano, non perdo comunque l’interesse per la realtà siciliana così ricca, eterogenea ma bisognosa di un rinnovamento. Il percorso universitario da me intrapreso lo ritengo essenziale per la mia crescita personale poiché mi ha permesso di comprendere che esistono più punti di
vista da cui guardare la realtà. Nutro un particolare interesse per la promozione della cultura e del rispetto dei diritti umani. Tra le mie altre passioni vi sono la lettura, slegata da qualsiasi discriminazione di “genere”, la fotografia e lo sport, che ritengo essere un potente mezzo di espressione della persona.


 

Annunci