Mal di Francia

Di Francesco Puleo – Tra gli eventi che hanno segnato la settimana appena trascorsa, il ritiro dell’ambasciatore francese in Italia è quello che ha suscitato le polemiche e le discussioni più accese. Il 5 febbraio una delegazione dei 5 Stelle ha incontrato alcuni esponenti del movimento dei gilet gialli, giunti ormai al terzo mese di proteste. Il governo francese ha interpretato il gesto come una provocazione inaccettabile e, dopo la reazione del presidente Emmanuel Macron, in molti parlano apertamente di crisi diplomatica. Continua a leggere “Mal di Francia”

Annunci

Il dramma dei migranti: è colpa dei Francesi. Ma davvero?

Di Daniele Monteleone – Il vicepremier Luigi Di Maio, all’indomani delle centinaia di morti in mare – 117 annegati dopo lo sgonfiamento di un gommone e 53 nel mare di Alboran tra Marocco e Spagna solo la scorsa settimana – ha accusato la Francia di essere, col suo colonialismo, la causa del fenomeno migratorio che provoca le tragedie in mare. Si tratta dell’ennesimo attacco alla “retorica politica” con cui i politici francesi dribblerebbero le proprie colpe su ciò che accade nel Mediterraneo. Ma il collegamento tra politica francese in Africa e i morti in mare è a dir poco risicato, se non improprio. Continua a leggere “Il dramma dei migranti: è colpa dei Francesi. Ma davvero?”

La TAV della discordia

Di Antinea Pasta – Sabato 12 gennaio il fronte Sì Tav, guidato dalle cosiddette Madamin, le sette imprenditrici favorevoli alle Grandi opere, è tornato in Piazza Castello a Torino per ribadire il sostegno alla linea ad alta velocità tra Francia e Italia. In piazza erano presenti imprenditori, associazioni di categoria, sindacati, società civile e molti amministratori e sindaci non solo piemontesi ma giunti dal Veneto, Lombardia e Liguria. Continua a leggere “La TAV della discordia”

Tutto quello che avreste voluto sapere sui gilet gialli (ma non avete mai osato chiedere)

Di Francesco Puleo – Sono passati quasi due mesi dalla prima manifestazione nazionale dei gilet gialli in Francia. Il 17 novembre, il mondo intero ha assistito alla protesta di decine di migliaia di manifestanti in tutto il paese, in seguito a una mobilitazione nata sul web a partire da una semplice petizione che chiedeva la riduzione del prezzo della benzina e che si è rapidamente trasformata in un’insurrezione popolare che nessun partito o sindacato è riuscita a egemonizzare. Continua a leggere “Tutto quello che avreste voluto sapere sui gilet gialli (ma non avete mai osato chiedere)”

Anche la Francia ha i suoi Forconi?

Di Francesco Puleo – Sono passati due giorni da quando ottomila persone hanno sfilato sugli Champs-Elysées e hanno sfidato le forze dell’ordine con barricate e sassaiole. Una protesta che, nella sola Parigi, si è conclusa con 42 fermi e 20 feriti, ma che ha attraversato le strade e le piazze di un intero Paese. Anche alla luce della nascita a Torino di un Coordinamento nazionale gilet gialli Italia, sembra opportuno tentare un’analisi di questo movimento. Continua a leggere “Anche la Francia ha i suoi Forconi?”

L’irresistibile discesa di Macron

Di Francesco Puleo – Negli ultimi giorni, uno dei temi più discussi sui media italiani e internazionali è il drastico calo di popolarità del Presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron. La versione dei fatti è più o meno la stessa su tutti i giornali, con l’unica differenza che dagli articoli e dagli editoriali delle testate più vicine al governo pentaleghista traspare anche una certa soddisfazione, dettata dall’inimicizia ormai palese tra Monsieur le President e il vicepremier Matteo Salvini, il quale ha addirittura affermato che dietro gli attacchi a Tripoli di due settimane fa ci sia la mano della Francia. Quanto c’è di vero in tutto questo? Continua a leggere “L’irresistibile discesa di Macron”