Russia 2018: bilancio di un mondiale

Di Francesco Polizzotto – Calato il sipario su “Russia2018”, è tempo di tracciare un bilancio della manifestazione calcistica, svoltasi dal 14 giugno al 15 luglio. Continua a leggere “Russia 2018: bilancio di un mondiale”

Annunci

Tra Macron e Conte è tregua sui migranti, con Salvini un pò meno

Di Mario Montalbano – La crisi diplomatica scaturita dal caso della nave Aquarius tra Francia e Italia sembra essere in qualche modo rientrata. Almeno per ora. A certificare la tregua tra i due paesi, prima la telefonata della sera precedente, e poi l’incontro avvenuto venerdì, all’Eliseo, tra il presidente Emmanuel Macron e il premier italiano, Giuseppe Conte. Continua a leggere “Tra Macron e Conte è tregua sui migranti, con Salvini un pò meno”

Marguerite Yourcenar, pseudonimo di un simbolo della letteratura francese

Di Ester Di Bona – L’8 Giugno 1903 a Bruxelles nasce Marguerite Antoinette Jeanne Marie Ghislaine Cleenewerck de Crayencour, scrittrice francese che verrà conosciuta da tutto il mondo sotto lo pseudonimo di Marguerite Yourcenar. Continua a leggere “Marguerite Yourcenar, pseudonimo di un simbolo della letteratura francese”

Un anno di Macron in politica estera

Di Mario Montalbano – Esser protagonista a ogni tavolo, in Europa e nel mondo, per rilanciare il ruolo internazionale della Francia. È stato questo l’obiettivo in politica estera di Emmanuel Macron al primo anno da presidente della Repubblica francese. Da “salvatore” dell’Unione con il successo al ballottaggio di poco più di un anno fa, il 7 maggio 2017, nei confronti di Marine Le Pen, il giovane leader di En Marche! ha cercato senza troppi fronzoli di dettare la propria linea politica a livello comunitario, cercando al contempo di lasciare il segno “francese” su tutti i grandi temi della politica internazionale, dalla lotta al terrorismo alla questione Siria, passando per l’accordo nucleare con l’Iran e i rapporti con Donald Trump. Continua a leggere “Un anno di Macron in politica estera”

L’appannato Macron

Di Francesco Paolo Marco Leti – L’inizio della Presidenza Macron era stato salutato con ottimismo, sia all’interno della Francia che all’estero. Sembrava che il muro repubblicano avesse retto contro l’avanzata dei “barbari populisti” del Front National, e che la futura presidenza si caratterizzasse per un equilibrio delle riforme su posizioni centriste, avvalorata anche dalla presenza nel governo di figure provenienti sia dall’area socialista, sia da quella gollista. La popolarità presidenziale era al massimo – un fenomeno comune a tutte le elezioni e dovuto alla tendenza dell’elettorato di salire sul carro dei vincitori ex post – e sembrava che l’azione riformatrice sarebbe stata spedita. Continua a leggere “L’appannato Macron”

Sarkozy e gli illeciti finanziamenti libici

Di Alessandra Fazio – L’ex Presidente della Francia, Nicolas Sarkozy, è stato rinviato a giudizio con le accuse di: corruzione; non rispetto delle leggi sul finanziamento della campagna elettorale, che dispongono di poter utilizzare una data quantità di denaro per poter, appunto, finanziare l’intera campagna; finanziamenti illeciti e occultamento dei fondi pubblici libici, così come riportato dal quotidiano francese Le Monde. Continua a leggere “Sarkozy e gli illeciti finanziamenti libici”