Cristiano Ronaldo miglior marcatore di sempre

Condividi

Numeri e record in continuo aggiornamento per Cristiano Ronaldo. La scorsa settimana il fenomeno portoghese è ufficialmente diventato il miglior marcatore di sempre, staccando definitivamente Pelè.


La data del 14 marzo scorso è destinata a entrare negli annali del calcio. Con la tripletta realizzata nella penultima giornata di Serie A contro il Cagliari, l’attaccante della Juventus Cristiano Ronaldo ha infatti aggiornato ulteriormente il suo bottino di record. Il fenomeno portoghese, attuale capocannoniere della Serie A con 23 reti, ha superato Pelé come miglior marcatore di sempre nella storia del calcio. 

Da parecchi anni si discute sul numero di reti complessive segnate a livello professionistico da O’Rey, in un’eterna diatriba tra le diverse statistiche; chi è quindi il re in questa speciale classifica dei migliori goleador di tutti i tempi? Si è spesso parlato di Pelé come il più grande marcatore della storia, ma ora è stato lo stesso ex fuoriclasse brasiliano a “rifare i conti”. Cristiano Ronaldo ha raggiunto quota 770 reti tra club professionistici e Nazionale maggiore lusitana. 

Pelè sarebbe fermo a 767, senza dunque considerare tutte le reti segnate in numerose amichevoli (alcune delle quali dubbie) che farebbero schizzare il dato complessivo addirittura a quattro cifre. Polemiche a parte, poco dopo la partita il portoghese era tornato a parlare attraverso i social dichiarando: «sono i record che inseguono me, non io loro». Quei social tramite i quali lo stesso Pelè, rispondendo ai vari post di Ronaldo, ha certificato il sorpasso, pubblicando una foto che li ritrae assieme, quasi a voler testimoniare simbolicamente il passaggio delle consegne. 

miglior marcatore di sempre
Tra record e trofei

Oltre ad aver vinto per cinque volte il Pallone d’oro (2008, 2013, 2014, 2016 e 2017), Cristiano ha arricchito la propria prestigiosa bacheca con ulteriori premi individuali. Il portoghese ha vinto per quattro volte la Scarpa d’oro, per cinque volte è stato premiato come giocatore dell’anno dalla FIFA ed è l’unico calciatore nella storia ad aver vinto nello stesso anno solare (2016) la Champions League, l’Europeo, il Mondiale per Club e il Pallone d’Oro. 

Con 135 reti totali CR7 è attualmente il miglior marcatore nella storia della Champions League, competizione che ha vinto cinque volte, di cui è stato capocannoniere in sette edizioni e nella quale detiene inoltre il record di doppiette realizzate (37). 

A livello di club, nel corso della sua carriera ormai quasi ventennale, CR7 ha conquistato quattro trofei con la Juventus (due Scudetti e due Supercoppe italiane), quindici con il Real Madrid (quattro Champions League, tre Mondiali per club, due Supercoppe europee, due titoli di Spagna, due Cope del Rey e due Supercoppe di Spagna), dieci con il Manchester United (una Champions League, un Mondiale per club, tre Premier League, una FA Cup, due Coppe di Lega inglesi e due Community Shield) e uno con lo Sporting Lisbona (una Supercoppa del Portogallo). 

Con la maglia del Portogallo, CR7 ha vinto gli Europei nel 2016 e la Nations League nel 2019. In Nazionale detiene ovviamente il record di miglior marcatore di sempre con 102 reti ed è anche il calciatore col maggior numero di presenze totali, ben 170. Nella graduatoria dei migliori marcatori delle nazionali di calcio, il portoghese è dietro ormai soltanto all’attaccante Ali Daei, capace di segnare 109 reti con la maglia dell’Iran. 

Con il Real Madrid

Il club al quale Cristiano Ronaldo ha legato maggiormente il suo nome è senza ombra di dubbio il Real Madrid. Possiamo tranquillamente dire, cifre alla mano, che il portoghese abbia fatto la storia dei Blancos, dall’alto delle sue 450 reti realizzate in tutte le competizioni ufficiali. CR7 è il calciatore madridista con più reti all’attivo nella Liga spagnola (311). 

Analizzando nel dettaglio le marcature in campionato, CR7 è l’unico giocatore nella storia del Real ad aver realizzato almeno 30 reti per 6 stagioni di fila (dal 2011 al 2016), col maggior numero di triplette totali (34), quello di triplette segnate in una singola stagione (8 nella stagione 2014/2015) e il primato di reti segnate nel derby madrileno (22). Un capitolo a parte lo merita il Mondiale per club, altro torneo in cui Cristiano detiene il record di reti (7), avendo timbrato il tabellino in tre edizioni diverse (come Lionel Messi) e avendo realizzato una tripletta in una finale (analogamente a Pelé al Santos nella Coppa Intercontinentale del 1962). 

Con la Juventus

Nell’estate del 2018 il clamoroso trasferimento dal Real Madrid alla Juventus per la cifra di 100 milioni di euro (più altri 12 come oneri accessori) ha reso Cristiano Ronaldo il calciatore più “costoso” nella storia della Serie A. In queste tre stagioni con la maglia bianconera, CR7 ha vinto due scudetti e due Supercoppe italiane. Il portoghese ha complessivamente messo a segno ben 95 reti in 123 presenze e con questo bottino è riuscito già a posizionarsi tra i primi quindici marcatori nella storia della società bianconera. 

1) Alessandro Del Piero, 290 gol
2) Giampiero Boniperti, 179 gol
3) Roberto Bettega, 178 gol
4) David Trezeguet, 171 gol
5) Omar Sivori, 167 gol
6) Felice Borel, 158 gol
7) Pietro Anastasia, 130 gol
8) John Hansen, 124 gol
9) Roberto Baggio, 115 gol
10) Federico Munerati, 113 gol
11) John Charles, 105 gol
12) Michel Platini, 104 gol
13) Guglielmo Gabetto, 102 gol
14) Paulo Dybala, 98 gol
15) Cristiano Ronaldo, 95 gol

Considerata la “fame di record” del fenomeno portoghese, la scalata di quest’altra classifica lo vedrà sicuramente protagonista. In Italia, a livello di squadra, gli mancherebbe soltanto la Coppa Italia, competizione di cui la Juventus si giocherà la finale il prossimo 19 maggio contro l’Atalanta; riuscirà CR7 a conquistare questo ennesimo trofeo? 

Post scriptum: ieri, nel corso della partita Juventus-Benevento, Cristiano Ronaldo non ha segnato; forse è questa la vera notizia.


Daniele Compagno

Web e Social Media Manager. Scrivo di Sport e Cultura e offro il mio apporto con impegno e costanza per la crescita e lo sviluppo di Eco Internazionale.

error: Content is protected !!