L’Esercito italiano rispolvera il mito degli Arditi

Di Francesco Polizzotto – «Dopo opportuna valutazione da parte mia e dello Stato maggiore, ho deciso di autorizzare il 9° Reggimento Col Moschin a dotarsi del basco grigioverde. Ho riscontrato questa forte volontà sia nell’Associazione, che da parte di tutto il Reparto, nel comandante attuale e nei predecessori». Così ha parlato il Generale Salvatore Farina, Capo di Stato Maggiore, durante il 40° anniversario della costituzione delle unità di intervento speciale del 9° Reggimento d’assalto Col Moschin. Continua a leggere “L’Esercito italiano rispolvera il mito degli Arditi”

Annunci

4 novembre 2018: cento anni dalla fine della Grande Guerra

Di Riccardo Licciardi – Esattamente un secolo fa, il 4 novembre 1918, entrava in vigore tra il Regno d’Italia e l’Impero d’Austria-Ungheria l’armistizio di Villa Giusti (Padova). Con tale atto per i due Paesi si concludeva la Prima Guerra Mondiale. Continua a leggere “4 novembre 2018: cento anni dalla fine della Grande Guerra”

Un papavero rosso in ricordo dei caduti

Di Marco Tronci – “Nei campi delle Fiandre sbocciano i papaveri tra le file di croci che segnano il nostro posto: volano le allodole, cantando ancora con coraggio, appena udite in terra tra i colpi d’arma da fuoco”. 

Recita così il primo verso della poesia “Nei campi delle Fiandre“, scritta nel 1915 dall’ufficiale medico canadese John McCrae dopo aver assistito alla morte di un suo commilitone durante la Grande Guerra. Oggi questo componimento è diventato l’inno dedicato a tutti i militari caduti in battaglia. Continua a leggere “Un papavero rosso in ricordo dei caduti”