Una lettura della “mezza” vittoria siciliana del M5S: è corsa al governo nazionale

La sfida per la conquista di Palazzo d’Orleans era da tutti considerata come il laboratorio pre-elettorale delle Politiche della primavera 2018 e il risultato è un segnale importante: con il 34,65% delle preferenze, il Movimento 5 stelle si è confermato come prima forza regionale, raddoppiando i voti dei principali partiti tradizionali (Forza Italia si ferma al 16% mentre il Partito Democratico incassa un sonoro 13%, attestando una pesante sconfitta). Continua a leggere “Una lettura della “mezza” vittoria siciliana del M5S: è corsa al governo nazionale”

Amministrative: Cinque Stelle crollano, ma sono “solo” comunali

È finito il primo tempo della partita delle elezioni amministrative italiane. All’intervallo ritroviamo sfinito il Movimento 5 Stelle che non ha ottenuto nessuno dei Capoluoghi di regione che in questa estate stanno rinnovando la poltrona del primo cittadino. Il centro-destra, quello che era stato spesso lo spettatore inerme alle scorso amministrative, perdente nella maggior parte dei confronti cittadini, sembra rinascere sulla spinta del traino leghista. Il centro-sinistra tira un sospiro di sollievo ma sono due, adesso, i fuochi pericolosi da domare in vista di una sfida – tornata lontana dopo i fallimenti sulla legge elettorale – a livello nazionale per il governo.                                          Continua a leggere “Amministrative: Cinque Stelle crollano, ma sono “solo” comunali”

La Festa del Movimento 5 Stelle

Dopo le critiche piovute sul neo eletto sindaco di Roma, Virginia Raggi, il Movimento è ripartito da Palermo con una grande festa che ha coinvolto tutti gli esponenti di spicco, dal direttorio a Beppe Grillo, passando per i neo sindaci Appendino e Raggi oltre al debutto del figlio di Casaleggio, Davide.
Continua a leggere “La Festa del Movimento 5 Stelle”