Colpire i migranti per attaccare l’Europa. La strategia elettorale del governo italiano

Di Mario Montalbano – Dopo giorni di tira e molla, il caso della Diciotti, la nave “pattugliatore” della Guardia costiera italiana ormeggiata al porto di Catania, trova definitiva risoluzione finalmente, quantomeno dal punto di vista fattuale. Continua a leggere “Colpire i migranti per attaccare l’Europa. La strategia elettorale del governo italiano”

Annunci

Italia, ancora episodi d’intolleranza nei confronti di stranieri. Salvini minimizza: «nessun razzismo»

Di Mario Montalbano – Altro caso di razzismo nel territorio italiano. Questa volta, è accaduto a Partinico, in provincia di Palermo, vittima un senegalese di diciannove anni, richiedente asilo e ospite di una comunità. Continua a leggere “Italia, ancora episodi d’intolleranza nei confronti di stranieri. Salvini minimizza: «nessun razzismo»”

Il sì alla sperimentazione dei taser in Italia: nuovo strumento di difesa o di tortura?

Di Sara Sucato – Ad oggi, non disponiamo di molte informazioni sull’avvio della sperimentazione delle pistole elettriche, comunemente conosciute come “taser”, in Italia. Sappiamo che nei primi giorni di luglio il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha firmato il decreto autorizzativo che ne sancisce la partenza; sappiamo anche che ne se parlò per la prima volta nel 2014, con Angelino Alfano Ministro dell’Interno, occasione in cui era stato approvato un emendamento all’interno del decreto legge sulla sicurezza negli stadi senza che si riuscisse a trovare un accordo con i sindacati del settore. Continua a leggere “Il sì alla sperimentazione dei taser in Italia: nuovo strumento di difesa o di tortura?”

Scorta sì, scorta no: cronaca di una polemica annunciata

Di Silvia Scalisi – È di appena poche settimane fa l’accesa polemica su alcune affermazioni dell’attuale ministro dell’Interno Matteo Salvini circa la possibilità di revocare la scorta allo scrittore Roberto Saviano, che vi è munito dal 2006, ovvero dalla pubblicazione del suo romanzo più famoso, Gomorra. Continua a leggere “Scorta sì, scorta no: cronaca di una polemica annunciata”

Porti chiusi, porti aperti: quanto è difficile mettersi d’accordo al governo

L’arrivo in Italia di navi colme di persone ha spinto il governo del cambiamento verso una pericolosa divaricazione delle correnti che formano il Governo Conte: l’intransigenza dimostrata da tempo dal ministro dell’Interno Matteo Salvini da una parte, e la linea più leggera e anche ambigua dei Cinque stelle, da Toninelli a Trenta, rispettivamente ministri delle Infrastrutture e della Difesa. Continua a leggere “Porti chiusi, porti aperti: quanto è difficile mettersi d’accordo al governo”

I milioni nascosti della Lega, lo scandalo che travolge il partito di Salvini

Sui milioni usati per scopi personali o nascosti dalla (ex) Lega Nord, l’inchiesta e i procedimenti giudiziari hanno ormai superato i dieci anni. Anni in cui è stata travolta la famiglia del fondatore Umberto Bossi, e altri faccendieri del Carroccio. Ma la questione che sta tenendo banco in questi giorni è la decisione della Corte di Cassazione di accogliere il ricorso presentato dalla procura di Genova che chiede di reperire i 50 milioni di euro circa “spariti”, anche dai fondi futuri che entreranno nella casse del partito guidato dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, uno dei due grandi azionisti del nuovo governo italiano. Continua a leggere “I milioni nascosti della Lega, lo scandalo che travolge il partito di Salvini”