Ceci n’est pas un permis

Da WMag

Di Daniele Monteleone – Accade qualche settimana fa che un avvocato in Irlanda rinforza la linea di difesa per il suo assistito accusato di stupro mostrando un tanga in aula durante il processo. Succede che un elemento del genere, all’interno di una causa, riesca a convincere dell’innocenza dell’imputato. Un indumento «troppo sexy» che, dunque, diventa una dichiarazione di consenso a un rapporto sessuale. Continua a leggere “Ceci n’est pas un permis”

Annunci

«Avreste dovuto vedere com’era vestita»

Di Silvia Scalisi – I cieli novembrini d’Irlanda sono stati scossi in questi giorni da una pioggia di proteste. Una pioggia che ha i colori del blu, del rosso, del giallo, del rosa, colori fatti di cotone, di pizzi e di merletti. Sono i colori della lingerie (sì, esatto, avete letto bene), della biancheria intima, più nello specifico proprio delle mutandine, di ogni forma e colore, che centinaia di donne hanno mostrato in segno di protesta. Continua a leggere “«Avreste dovuto vedere com’era vestita»”

Aborto: la situazione nel mondo oltre il referendum irlandese

Di Simonetta Viola – L’interruzione volontaria di gravidanza (IVG) è stata da sempre non solo una questione di carattere sanitario ma anche e soprattutto etica e morale. Sono scesi in campo molteplici fattori nel corso degli anni che hanno fatto sì che le leggi sull’aborto fossero molto discusse ma soprattutto avessero diversi tipi di applicazione di paese in paese. Continua a leggere “Aborto: la situazione nel mondo oltre il referendum irlandese”

Una “questione di confini”: l’Irlanda alle prese con la Brexit

Di Gjovana Nika – «Il confine indica un limite comune, una separazione tra spazi contigui: è anche un modo per stabilire in via pacifica il diritto di proprietà di ognuno in un territorio conteso. La frontiera rappresenta invece la fine della terra, il limite ultimo oltre il quale avventurarsi significava andare al di là della superstizione contro il volere degli dei, oltre il giusto e il consentito, verso l’inconoscibile che ne avrebbe scatenato l’invidia». Continua a leggere “Una “questione di confini”: l’Irlanda alle prese con la Brexit”

L’orrore nascosto dalle suore. Rabbia e memoria per i bimbi perduti

In Irlanda è venuta alla luce una fossa comune contenente i resti di neonati e bambini di una ex casa di cura cattolica – una di quelle Case Magdalene – dove sarebbero 796 gli individui rintracciabili all’interno del cumulo di ossa. Continua a leggere “L’orrore nascosto dalle suore. Rabbia e memoria per i bimbi perduti”