Ottavia Penna Buscemi, lotte e contraddizioni tra giustizia sociale e anticonformismo

Per Madri Costituenti

Di Alice Castiglione – Nata nel 1907 a Caltagirone, Ottavia Penna Buscemi è figlia della nobiltà siciliana. Figlia di barone e duchessa, studia e si forma in ambienti elitari che però non le impediscono di sviluppare nel corso del tempo una forte avversione per la condizione femminile. Si lascia affascinare dalle idee del partito dell’uomo qualunque, con il quale si candida alla costituente e viene nominata componente della commissione dei settantacinque.

Continua a leggere “Ottavia Penna Buscemi, lotte e contraddizioni tra giustizia sociale e anticonformismo”

Annunci

Obbedire è lecito, ribellarsi è cortesia: lo sciopero di Greta Thunberg

Di Sara Sucato – Greta Thunberg è una giovane donna svedese, ha quindici anni, e un roseo futuro ad attenderla. Anche se lei teme di non poterlo vivere. Greta si è informata, ha guardato i notiziari e ha constatato che la scorsa estate i termometri hanno registrato temperature eccessivamente al di sopra della media da quando sono iniziate le rilevazioni climatiche più di duecentocinquanta anni fa. Ondate di calore senza precedenti e roghi selvaggi hanno inghiottito la Svezia in poco più di tre mesi, portando la ragazza a riflettere sull’attenzione posta dalla politica locale e internazionale sui cambiamenti del clima. Attenzione decisamente scarsa, a suo modo di vedere le cose. Ecco perché ha deciso di mettere in atto questa protesta, completamente da sola. Continua a leggere “Obbedire è lecito, ribellarsi è cortesia: lo sciopero di Greta Thunberg”