Cara Sylvia, ti scrivo

Di Silvia Scalisi

Cara Sylvia,

oggi avresti compiuto 86 anni. Sì, lo so che l’età delle donne non si dice, non è rispettoso, ma tu hai sempre odiato le convenzioni sociali, i luoghi comuni, quelle catene che ti bloccavano e ti obbligavano a vivere in un modo che non avresti voluto. Com’è che dicevi? «Mi hanno inculcato troppi scrupoli perché possa infrangere le convenzioni senza effetti disastrosi» Continua a leggere “Cara Sylvia, ti scrivo”

Annunci

Thompson, sulle note dello spirito nazionalista croato

Di Marco Tronci – Thompson, soprannome di Marko Perković, è sicuramente uno degli artisti più apprezzati e allo stesso tempo più discussi in Croazia. Nazionalista, cattolico, veterano delle guerre jugoslave e fervido tifoso dei Vatreni – “focosi” in lingua croata e soprannome della nazionale di calcio – nel corso degli anni ha attirato su di sé non poche critiche da parte della classe politica a causa delle sue idee ritenute troppo estremiste e per la spiccata simpatia per il regime Ustascia, organizzazione rivoluzionaria guidata da Ante Pavelić durante la Seconda Guerra Mondiale. Continua a leggere “Thompson, sulle note dello spirito nazionalista croato”

Santa Rosalia e “u fistino”: tra storia e folklore, la Santuzza colora Palermo

Di Valentina SpinelliPalermo, oggi capoluogo siciliano, fondata dai Fenici tra il VII ed il VI secolo a. C., venne conquistata da diverse popolazioni, ognuna delle quali le ha donato un’importante eredità che ancora oggi custodisce. Città dalla struggente bellezza, osannata da tanti letterati, è allo stesso tempo ricca di mille contraddizioni, ma che tuttavia non può non amarsi. Continua a leggere “Santa Rosalia e “u fistino”: tra storia e folklore, la Santuzza colora Palermo”

Nuove storie riemergono a Pompei: il fuggitivo senza testa

Di Virginia Monteleone – L’hanno definito «l’ultimo fuggiasco di Pompei» lo scheletro che è stato ritrovato nella zona detta Regio V. «Sono lavori che fanno parte del grande progetto Pompei, servono per la messa in sicurezza del territorio e sono fronti di scavo tra la parte già esplorata e quella non ancora scavata. Sono tutti nella Regio V», così afferma Massimo Osanna, soprintendente degli scavi. Continua a leggere “Nuove storie riemergono a Pompei: il fuggitivo senza testa”

La truffa Guernica e la guerra di Joselito

Di Virginia Monteleone – Parliamo di Guernica di Pablo Picasso, il grande simbolo della strage dell’omonima città e, più in generale, il memento della furia distruttiva di ogni guerra. In effetti Guernica rappresenta ogni guerra in ogni luogo e in ogni tempo, evidenziandone il dolore, la perdita e la speranza sempre presente. Continua a leggere “La truffa Guernica e la guerra di Joselito”

Monopolio di Stato: fumare fa male ma rimpingua le casse

Da Inchiostro Virtuale

Di Virginia Taddei – L’Italia, si sa, è un Paese pieno di contraddizioni, ma il monopolio sul fumo è particolarmente emblematico. Lo Stato, infatti, sa che il fumo nuoce gravemente alla salute di chi fuma e di chi, passivamente, frequenta un fumatore e, soprattutto, che l’età in cui si comincia a fumare si abbassa via via sempre di più. Dietro il commercio del tabacco, però, si cela un enorme conflitto di interessi: lo Stato specula su qualcosa che danneggia la salute, vendendo questa potenziale morte a lungo termine a caro prezzo, viste le tasse di cui sono gravati i tabacchi. Continua a leggere “Monopolio di Stato: fumare fa male ma rimpingua le casse”