Perché gli Stati Uniti hanno abbandonato il Consiglio ONU per i Diritti Umani

Di Davide Renda – Dopo anni di critiche e negoziazioni, gli Stati Uniti hanno definitivamente preso le distanze dalle attività del Consiglio per i Diritti Umani (d’ora in poi definito come Consiglio) delle Nazioni Unite. Con una dichiarazione congiunta Nikki Haley, rappresentante americana permanente alle Nazioni Unite, e Mike Pompeo, Segretario di Stato, hanno annunciato il ritiro degli Usa dal Consiglio. Continua a leggere “Perché gli Stati Uniti hanno abbandonato il Consiglio ONU per i Diritti Umani”

Annunci

Un anno di Macron in politica estera

Di Mario Montalbano – Esser protagonista a ogni tavolo, in Europa e nel mondo, per rilanciare il ruolo internazionale della Francia. È stato questo l’obiettivo in politica estera di Emmanuel Macron al primo anno da presidente della Repubblica francese. Da “salvatore” dell’Unione con il successo al ballottaggio di poco più di un anno fa, il 7 maggio 2017, nei confronti di Marine Le Pen, il giovane leader di En Marche! ha cercato senza troppi fronzoli di dettare la propria linea politica a livello comunitario, cercando al contempo di lasciare il segno “francese” su tutti i grandi temi della politica internazionale, dalla lotta al terrorismo alla questione Siria, passando per l’accordo nucleare con l’Iran e i rapporti con Donald Trump. Continua a leggere “Un anno di Macron in politica estera”

Alla fine Donald Trump è un «completo idiota». Davvero?

Di Daniele Monteleone – Il presidente degli Stati Uniti d’America è stato più volte definito come un personaggio bizzarro, caricaturale per certi aspetti e completamente al di fuori di ogni aspettativa per l’uomo politico che rappresenta. Donald Trump non è solamente il candidato “antisistema” furioso che abbiamo visto in scena durante la campagna elettorale. Dietro il giullare, giunto alla Casa Bianca come un turista per caso, c’è molto altro (o molto poco a seconda dei punti di vista!). Continua a leggere “Alla fine Donald Trump è un «completo idiota». Davvero?”

C’era una volta (e c’è ancora) in America: sparatorie e armi troppo libere

Di Marco Cerniglia – Leggi permissive, nessun controllo e facile reperibilità: le armi negli USA, e la regolamentazione in merito, sono sempre state un punto cruciale della politica a stelle e strisce. Tuttavia, ancora oggi, nessuno è riuscito, per mancanza di supporto o per negligenza, a trovare una soluzione concreta. Continua a leggere “C’era una volta (e c’è ancora) in America: sparatorie e armi troppo libere”

I presidenti cinguettano, gli uccellini rispondono

Di Marco Cerniglia – Twitter è un ottimo mezzo per diffondere brevi comunicati, spesso anche impulsivi. Non sempre, quindi, si riflette su ciò che si scrive; e nessun esempio di impulsività può essere più lampante del tweeting di Donald Trump, il presidente degli Stati Uniti. Continua a leggere “I presidenti cinguettano, gli uccellini rispondono”

Tra proclami e fatti: Trump face to face con il pubblico americano

Di Marco Cerniglia – «Non importa che se ne parli bene o male, l’importante è che se ne parli». Quando Oscar Wilde scrisse queste parole (o almeno, la loro versione non tradotta e intatta), probabilmente non avrebbe mai immaginato l’effetto sul futuro. Eppure, oggi, questa frase è diventata quasi un modello per molte sfaccettature della nostra vita. Continua a leggere “Tra proclami e fatti: Trump face to face con il pubblico americano”