Nella terra degli stupri

Di Clara Geraci – Se nasci femmina, in Congo, prima o poi, leggerai negli occhi di tua madre le scuse per averti messa al mondo, come ti avesse condannato lei a convivere con quell’onnipresente senso di terrore che come una tenaglia mortale ti porterà via la vita giorno dopo giorno. Se sei femmina, in Congo, sei condannata all’inferno, e lei lo sa. Continua a leggere “Nella terra degli stupri”

Annunci

Sedici anni di stupri e migliaia di vittime nella Repubblica Democratica del Congo

Di Martina Costa – (per il dossier Violenze Invisibili) «Ho imparato a essere insensibile per poter curare pazienti che perdono urina e materia fecale dopo che lo stupro di gruppo le ha lacerate. Donne torturate con bastoni, coltelli, baionette esplose dentro i loro corpi rimasti senza vagina, vescica, retto. Ragazze alle quali devo dire: mademoiselle, lei non ha più un apparato genitale, non diventerà mai una donna». (Denis Mukwege) Continua a leggere “Sedici anni di stupri e migliaia di vittime nella Repubblica Democratica del Congo”