Post Macerata: nero sei e nero rimani, colonizzato «per partito preso»

Di Martina Costa – Qualche giorno fa, il 3 febbraio, venti di razzismo e xenofobia, sono tornati a bussare alle nostre porte. A Macerata la scatola dell’odio si è aperta e quello che ne è uscito fuori è il risultato di anni di narrativa velenosa, culminata poi in una strage con l’aggravante del razzismo. Continua a leggere “Post Macerata: nero sei e nero rimani, colonizzato «per partito preso»”

Annunci