Accordo sui migranti, Angela Merkel ha ancora un suo governo. Intanto Austria e Italia…

Di Mario Montalbano – Dopo giorni di tensioni, Angela Merkel è riuscita a recuperare con i propri alleati di maggioranza, Csu e Spd, sul tema dei migranti, ponendo fine così alla crisi di governo che rischiava di mettere seriamente in pericolo la stabilità dell’esecutivo. Continua a leggere “Accordo sui migranti, Angela Merkel ha ancora un suo governo. Intanto Austria e Italia…”

Annunci

Europa 2017, Da Van der Bellen a Kurz. La virata a destra dell’Austria

Gli exit poll della serata di ieri confermano le previsioni della vigilia: il partito popolare, l’ÖVP, di Sebastian Kurz sembrerebbe aver vinto le elezioni austriache con oltre il 31% dei consensi. Condizionale d’obbligo in attesa dei dati ufficiali di giovedì con l’arrivo dei voti per corrispondenza, ma la vittoria dei popolari non appare in discussione. Diverso è il discorso tra chi si contende la seconda piazza, ossia i socialdemocratici, l’Spö, del cancelliere uscente Christian Kern e i liberalnazionalisti, l’Fpöe, di Heinz Christian Strache, la cui distanza, risicata in favore dei primi, 27% contro il 26%, potrebbe facilmente essere ribaltata o magari venir confermata. Continua a leggere “Europa 2017, Da Van der Bellen a Kurz. La virata a destra dell’Austria”

Van der Bellen: un argine alla vittoria dell’estrema destra

“La speranza è la vernice, mai quanto questa volta ‘verde’, del domani sulla delusione di oggi”. Da questa frase – leggermente corretta – dell’americano Evan Esar, si potrebbe partire per parlare del successo al ballottaggio delle presidenziali austriache del candidato dei Verdi Alexander Van der Bellen. La speranza, tutta europea e degli europeisti, di aver scampato il pericolo concreto di una vittoria dell’estrema destra, in un paese divenuto nevralgico nelle dinamiche dell’immigrazione. Continua a leggere “Van der Bellen: un argine alla vittoria dell’estrema destra”

Austria al ballottaggio: i rischi della vittoria dell’estrema destra

Ormai da tempo, l’Europa deve far fronte alla “minaccia” elettorale dei partiti dell’estrema destra, le cui istanze nazionaliste, xenofobe ed euroscettiche, nel corso degli ultimi anni si sono senza dubbio moltiplicate, incitate ovviamente dalla crisi economica, dalle politiche d’austerity e dalla questione incontrollata dei migranti. Continua a leggere “Austria al ballottaggio: i rischi della vittoria dell’estrema destra”