Legittima difesa: il sì della Camera

Di Marco Tronci – Con 373 voti favorevoli la Camera dice “sì” al disegno di legge sulla legittima difesa. Si attende adesso il voto del Senato, previsto per il 26 di questo mese. Continua a leggere “Legittima difesa: il sì della Camera”

Annunci

Maurizio Landini, una nuova stagione per la CGIL

Di Giuseppa Granà – Chi meglio di chi è partito dal basso può rappresentare e dar voce alle preghiere dei lavoratori? Maurizio Landini, classe 1961, ha iniziato sin da adolescente a interfacciarsi con un mondo del lavoro discriminatorio,  lavorando come apprendista saldatore in una cooperativa rossa di Reggio Emilia. Continua a leggere “Maurizio Landini, una nuova stagione per la CGIL”

Gli Stati Uniti e la prova del Midterm

Di Antinea Pasta – Cosa sono le elezioni di midterm

Le elezioni di medio termine negli stati Uniti d’America avvengono ogni quattro anni, due anni dopo le elezioni presidenziali e riguardano il Congresso, le assemblee elettive e alcuni dei governatori dei singoli Stati. Quindi non riguardano direttamente il Presidente degli Stati Uniti, ma da sempre rappresentano un test sull’operato di quest’ultimo e sulla sua popolarità, tant’è che nella storia americana è accaduto spesso che il partito del Presidente in carica abbia perduto almeno uno dei due rami del Congresso, il che però non ha compromesso una possibile rielezione per un secondo mandato. Continua a leggere “Gli Stati Uniti e la prova del Midterm”

Caso Cucchi: il tempo delle scuse è finito

Di Maddalena Tomassini – Parte terza, capitolo 1: Le scuse. Quelle dovute da uno Stato, da una società, da un’Arma dei Carabinieri. Ma anche le scuse di una sorella maggiore. Ilaria Cucchi ha passato nove anni a chiedere perdono a suo fratello. Lo ha confessato durante la puntata dell’11 ottobre di Porta a Porta. «Adesso riesco a svegliarmi la mattina senza il bisogno di chiedere scusa a Stefano per ciò a cui lo sto sottoponendo». Continua a leggere “Caso Cucchi: il tempo delle scuse è finito”

Scorta sì, scorta no: cronaca di una polemica annunciata

Di Silvia Scalisi – È di appena poche settimane fa l’accesa polemica su alcune affermazioni dell’attuale ministro dell’Interno Matteo Salvini circa la possibilità di revocare la scorta allo scrittore Roberto Saviano, che vi è munito dal 2006, ovvero dalla pubblicazione del suo romanzo più famoso, Gomorra. Continua a leggere “Scorta sì, scorta no: cronaca di una polemica annunciata”

Todo cambia, tal vez: il nuovo esecutivo di Pedro Sanchez

Di Francesco Puleo – Mentre in Italia il nuovo governo giallo-verde si è ormai stabilmente insediato, in Spagna, nel giro degli ultimi dieci giorni, un vero e proprio terremoto politico ha sconquassato i vecchi equilibri parlamentari. In seguito ad una serie di scandali legati a fatti gravissimi di corruzione ed evasione fiscale, l’esperienza di governo Mariano Rajoy e del suo Partito Popolare (PP) si è definitivamente conclusa. Continua a leggere “Todo cambia, tal vez: il nuovo esecutivo di Pedro Sanchez”