Il lato (non) oscuro dell’Arabia Saudita

Da Inchiostro Virtuale

Di Virginia Taddei – Che l’Arabia Saudita non fosse un Paese per donne era cosa nota, anche se la concessione di poter conseguire la patente di guida e la recentissima novità in materia di divorzio, per il quale ora si prevede un avviso tramite sms, potrebbero far pensare a piccolissimi margini di miglioramento. Continua a leggere “Il lato (non) oscuro dell’Arabia Saudita”

Annunci

Supercoppa italiana: «il calcio non fa politica»?

Di Daniele Compagno – La Supercoppa italiana, ufficialmente Supercoppa di Lega, è una competizione calcistica per club istituita nel 1988. Nell’edizione di quest’anno non si sono risparmiate le polemiche in merito alla scelta della location e al caso “donne allo stadio” che ha suscitato diversi malumori. Continua a leggere “Supercoppa italiana: «il calcio non fa politica»?”

Come muore un giornalista

Di Giusy Monforte – Il 2 ottobre alle ore 13:00 il giornalista Jamal Kashoggi, 59 anni, si reca al Consolato saudita di Instanbul per richiedere il certificato di matrimonio. La fidanzata, che l’avrebbe accompagnato fino all’ingresso, dichiara di averlo atteso per ore prima di denunciarne la scomparsa alle autorità. Continua a leggere “Come muore un giornalista”

Primavere Arabe

Di Davide Renda – Tra la fine del 2010 e l’inizio del 2011 lo scenario politico internazionale ha vissuto una delle sollecitazioni più significative dall’inizio del nuovo millennio. Si tratta dell’insieme di rivolte, proteste, rivoluzioni che hanno interessato la regione del Nord Africa, del vicino Oriente e del Medio Oriente e che sono raccolti sotto la denominazione di origine giornalistica occidentale di primavera araba, quella più conosciuta, o con il nome Secondo risveglio arabo, denominazione adottata da molti studiosi intesa in continuità con le lotte anticoloniali della seconda metà del secolo precedente. Continua a leggere “Primavere Arabe”

Gli egiziani tornano in piazza

Di Antinea Pasta – Nonostante le rivolte del 2011 e il tentativo di elezioni democratiche dei Fratelli Musulmani, in Egitto, a seguito della deposizione di Mohammed Morsi nel luglio del 2013, si è nuovamente istaurata una dittatura militare guidata dal Presidente Al Sisi. Continua a leggere “Gli egiziani tornano in piazza”