I prigionieri non più dimenticati

Di Sara Sucato 28 maggio 1961. «Aprite il vostro giornale ogni giorno della settimana e troverete la notizia che da qualche parte nel mondo qualcuno viene imprigionato, torturato o ucciso perché le sue opinioni o la sua religione sono inaccettabili al suo governo […]. Il lettore del giornale sente un nauseante senso di impotenza. Ma se questi sentimenti di disgusto ovunque nel mondo potessero essere uniti in un’azione comune qualcosa di efficace potrebbe essere fatto». Continua a leggere “I prigionieri non più dimenticati”

Annunci

Conto (fino a 10) perché conta

Di Martina Costa – Quante volte ci siamo sentiti dire conta fino a dieci prima di parlare? Ecco che la nuova campagna di Amnesty International, appurata l’importanza delle parole, si è attivata in tal senso. Continua a leggere “Conto (fino a 10) perché conta”

Amnesty International: le migliori buone notizie del 2017

17 gennaio: Anche a seguito di una campagna di Amnesty International durata anni, il presidente uscente degli Stati Uniti d’America Barack Obama commuta la condanna di Chelsea Manning, che sarà poi rilasciata il 17 maggio. Manning stava scontando una condanna a 35 anni di carcere, inflittale nel 2011 per aver rivelato informazioni coperte da segreto di stato, riguardanti anche possibili crimini di guerra commessi dall’esercito Usa in Afghanistan e in Iraq. Continua a leggere “Amnesty International: le migliori buone notizie del 2017”

Alcune novità da Amnesty International

Difensori dei diritti umani. In Thailandia, il 1° novembre 2017 il presidente di Amnesty International, Pornpen Khongkachonkiet, è stato prosciolto insieme ad altri due difensori dei diritti umani, Somchai Homla-or e Anchana Heemmina, dall’accusa di diffamazione nei confronti delle forze armate. La denuncia per diffamazione era stata presentata nel maggio 2016 dal Quarto comando regionale, l’organo militare responsabile per la sicurezza nel sud della Thailandia. Oggetto della denuncia, un rapporto curato dai tre difensori dei diritti umani e pubblicato tre mesi prima, in cui venivano denunciati 54 casi di tortura ad opera della polizia e dell’esercito. Continua a leggere “Alcune novità da Amnesty International”

Palermo capitale dei diritti umani

Si è conclusa ieri la tre giorni di Amnesty International “Diritti in cantiere”, che si è svolta presso i Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo. Continua a leggere “Palermo capitale dei diritti umani”