Un corpo da donna in una vita da uomo

Di Alessandra FazioBurrnesh: un nome che comprende un’infinità di cose, valori, tradizioni, culture. Etimologicamente derivante da burr che significa “uomo”, declinato al femminile, questo nome sta a indicare quelle donne che rinunciavano alla loro identità pur di ottenere una libertà maggiore non concessa nella loro terra, in quanto donne. Le Vergini Giurate, è così che vengono comunemente chiamate. Continua a leggere “Un corpo da donna in una vita da uomo”

Annunci

Lina Merlin, l’antifascista con lo sguardo al futuro

Di Valentina Spinelli – Lina Merlin, all’anagrafe Angelina Merlin, nasce a Pozzonovo, un paese della provincia di Padova il 15 ottobre 1887. Donna di grande cultura ed intelligenza, credeva nell’importanza della formazione scolastica di ogni singolo bambino. Dunque, prima di avvicinarsi al mondo della politica, insegnò per alcuni anni la lingua francese alle scuole medie, per poi ricoprire nuovamente il ruolo di maestra nelle scuole elementari. Continua a leggere “Lina Merlin, l’antifascista con lo sguardo al futuro”

Il dossier dedicato alle “madri costituenti” della nuova Italia

Di Francesca RaoEco Internazionale ha il piacere di comunicare la nascita di uno speciale dossier dedicato alle Madri Costituenti. Si tratta di un approfondimento biografico, situato all’interno della rubrica EcoWomen, che consentirà di porre l’attenzione sulle 21 donne italiane elette il 2 giugno 1946 nell’Assemblea Costituente, su un totale di 556 deputati,  e che per la prima volta nella storia hanno avuto accesso alle stanze di Montecitorio. Continua a leggere “Il dossier dedicato alle “madri costituenti” della nuova Italia”

Obbedire è lecito, ribellarsi è cortesia: lo sciopero di Greta Thunberg

Di Sara Sucato – Greta Thunberg è una giovane donna svedese, ha quindici anni, e un roseo futuro ad attenderla. Anche se lei teme di non poterlo vivere. Greta si è informata, ha guardato i notiziari e ha constatato che la scorsa estate i termometri hanno registrato temperature eccessivamente al di sopra della media da quando sono iniziate le rilevazioni climatiche più di duecentocinquanta anni fa. Ondate di calore senza precedenti e roghi selvaggi hanno inghiottito la Svezia in poco più di tre mesi, portando la ragazza a riflettere sull’attenzione posta dalla politica locale e internazionale sui cambiamenti del clima. Attenzione decisamente scarsa, a suo modo di vedere le cose. Ecco perché ha deciso di mettere in atto questa protesta, completamente da sola. Continua a leggere “Obbedire è lecito, ribellarsi è cortesia: lo sciopero di Greta Thunberg”

Rivolte culinarie: le Cuoche Combattenti contro la violenza di genere

Di Beatrice Raffagnino – Lo scrittore statunitense Mark Twain affermava che i due giorni più importanti nella vita di ognuno di noi sono quello in cui nasciamo e quello in cui scopriamo il perché. Continua a leggere “Rivolte culinarie: le Cuoche Combattenti contro la violenza di genere”

«Michelle Bachelet, Lei stia al suo posto»

Di Gaia Garofalo – Nel 2006 la sua elezione alla presidenza del Cile fu un evento storico, proprio per il vissuto della Bachelet. Nel 1975 fu sequestrata dalla polizia politica di Augusto Pinochet (1973-1990) e internata insieme con la madre a Villa Grimaldi, il centro di tortura del regime. I suoi compagni di partito e amici sono torturati con l’elettricità e in gran numero uccisi, e lei deve subire privazioni e violenze fisiche e psicologiche (come assistere alle torture di altri e minacce di violenza sessuale o di morte, sia nei suoi confronti che in quelli di sua madre), ma scampa a quelle più pesanti. Continua a leggere “«Michelle Bachelet, Lei stia al suo posto»”