La crisi nella crisi: la carenza alimentare in Venezuela

Di Federico Mazzara – L’escalation delle tensioni politiche ha messo in risalto questioni finite in sordina negli ultimi anni. I venezuelani che riescono ad abbandonare il Paese raccontano di lunghe file ai supermercati, di razionamenti e di scaffali vuoti. La scarsità alimentare del Paese, è una questione scottante ormai da qualche anno, su cui la stampa internazionale ha riacceso i riflettori. Continua a leggere “La crisi nella crisi: la carenza alimentare in Venezuela”

Annunci

Caso Diciotti: è a Salvini che serve il soccorso in “alto mare”

Di Valentina Pizzuto Antinoro – Era la notte tra il 14 e il 15 agosto 2018 quando la nave Diciotti della Guardia Costiera italiana ha tratto in salvo 190 migranti provenienti dalla Libia. Completato il salvataggio in mare e dopo aver eseguito il trasferimento immediato a Lampedusa di 13 migranti per le loro gravi condizioni di salute, la nave è rimasta al largo di Lampedusa per cinque giorni in attesa della designazione del “Place of Safety”, comunemente detto porto sicuro. Continua a leggere “Caso Diciotti: è a Salvini che serve il soccorso in “alto mare””

Non in nome mio: l’umanità resiste a Castelnuovo di Porto

Di Clara Geraci – «Questo sgombero è persecutorio, stiamo entrando in un regime di violenza, di prepotenza. [..] Si comincia a perseguitare coloro che ormai sono italiani, perfettamente integrati. Questa è una ossessione. Rendetevene conto. Non in nome mio, mi rifiuto di essere un cittadino italiano complice di questa volgarità nazista». Continua a leggere “Non in nome mio: l’umanità resiste a Castelnuovo di Porto”

Migranti ambientali: il disastro sottostimato del cambiamento climatico

Di Sara Sucato – Negli ultimi giorni, si è discusso molto in merito alla #tenyearschallenge: una delle innumerevoli sfide del web che permette agli utenti, fruitori dei social media, di mettere a confronto foto recenti e istantanee risalenti a una decina d’anni prima. Un gioco fine a sé stesso, trasformato però in una campagna globale di sensibilizzazione al cambiamento climatico da associazioni che, da tempo, operano nel settore. Continua a leggere “Migranti ambientali: il disastro sottostimato del cambiamento climatico”

Il dramma dei migranti: è colpa dei Francesi. Ma davvero?

Di Daniele Monteleone – Il vicepremier Luigi Di Maio, all’indomani delle centinaia di morti in mare – 117 annegati dopo lo sgonfiamento di un gommone e 53 nel mare di Alboran tra Marocco e Spagna solo la scorsa settimana – ha accusato la Francia di essere, col suo colonialismo, la causa del fenomeno migratorio che provoca le tragedie in mare. Si tratta dell’ennesimo attacco alla “retorica politica” con cui i politici francesi dribblerebbero le proprie colpe su ciò che accade nel Mediterraneo. Ma il collegamento tra politica francese in Africa e i morti in mare è a dir poco risicato, se non improprio. Continua a leggere “Il dramma dei migranti: è colpa dei Francesi. Ma davvero?”