Gabriel esiste: un gioco da ragazzo

Di Gaia Garofalo – Gabriel ha 21 anni: la mattina si lava, si veste e fa colazione. La tipica vita di un tipico ragazzo. Gabriel è un amante dei cani, è uno studente universitario, è palermitano, è il mio migliore amico, il suo colore preferito è il blu, quando parla cita molto spesso Aldo, Giovanni e Giacomo, ascolta Lucio Dalla e i Subsonica e non potrebbe fare a meno della crepe col gelato e della mia carbonara.
Gabriel è anche un ragazzo transessuale ftm (Female to Male). Continua a leggere “Gabriel esiste: un gioco da ragazzo”

Annunci

Marielle Franco: presente!

Di Martina Costa – Nera, madre single, bisessuale, attivista per i diritti umani e consigliera municipale, questo e tanto altro ancora è stata Marielle Franco, prima di essere ammazzata. Continua a leggere “Marielle Franco: presente!”

La democrazia illiberale di Viktor Orbán: è giunta la fine dei diritti civili?

Di Sara Sucato  Democrazia illiberale. Semanticamente parlando, un ossimoro. Da un punto di vista empirico, una realtà in continua crescita nel continente europeo, di cui si è fatto portavoce e rappresentante il Primo Ministro ungherese, Viktor Orbán. Continua a leggere “La democrazia illiberale di Viktor Orbán: è giunta la fine dei diritti civili?”

Liberi di non esserlo. La democrazia messa alla prova

Di Martina Costa – La libertà è uno status, una condizione, un privilegio di cui probabilmente nessuno gode ma che tutti noi fingiamo di avere. È un bene, un’arma e allo stesso tempo uno scudo. Continua a leggere “Liberi di non esserlo. La democrazia messa alla prova”

Buone notizie Amnesty, dal “Movimento degli ombrelli” in Cina ad Ahed Tamimi

Da Amnesty International

6 febbraio – Hong Kong: Il 6 febbraio Joshua WongAlex Chow e Nathan Law, tre giovani attivisti del movimento democratico di Hong Kong, sono stati prosciolti dalla Corte degli appelli finali. Nell’agosto 2017 i tre attivisti erano stati condannati a pene da sei a otto mesi di carcere per aver preso parte alle proteste organizzate nel 2014 dal “Movimento degli ombrelli”. Continua a leggere “Buone notizie Amnesty, dal “Movimento degli ombrelli” in Cina ad Ahed Tamimi”

Il sì alla sperimentazione dei taser in Italia: nuovo strumento di difesa o di tortura?

Di Sara Sucato – Ad oggi, non disponiamo di molte informazioni sull’avvio della sperimentazione delle pistole elettriche, comunemente conosciute come “taser”, in Italia. Sappiamo che nei primi giorni di luglio il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha firmato il decreto autorizzativo che ne sancisce la partenza; sappiamo anche che ne se parlò per la prima volta nel 2014, con Angelino Alfano Ministro dell’Interno, occasione in cui era stato approvato un emendamento all’interno del decreto legge sulla sicurezza negli stadi senza che si riuscisse a trovare un accordo con i sindacati del settore. Continua a leggere “Il sì alla sperimentazione dei taser in Italia: nuovo strumento di difesa o di tortura?”