Quando (finalmente) le donne hanno potuto scegliere: la legge 194/78 compie 40 anni

Di Silvia Scalisi – Troppo spesso compiamo l’errore di pensare che qualcosa che per noi oggi è “normale”, “banale”, “scontato”, lo sia sempre stato. Troppo spesso dimentichiamo che dietro ogni diritto, ogni libertà che ci è oggi riconosciuta, ci sono battaglie, spesso lunghe, aspre; ci sono donne, uomini, che hanno sposato una causa e non si sono arresi davanti alle (ripetute) difficoltà. Continua a leggere “Quando (finalmente) le donne hanno potuto scegliere: la legge 194/78 compie 40 anni”

Annunci

Marguerite Yourcenar, pseudonimo di un simbolo della letteratura francese

Di Ester Di Bona – L’8 Giugno 1903 a Bruxelles nasce Marguerite Antoinette Jeanne Marie Ghislaine Cleenewerck de Crayencour, scrittrice francese che verrà conosciuta da tutto il mondo sotto lo pseudonimo di Marguerite Yourcenar. Continua a leggere “Marguerite Yourcenar, pseudonimo di un simbolo della letteratura francese”

La condizione femminile in Tunisia: dalla poligamia al primo sindaco donna

Di Sabrina Landolina – La Tunisia può essere considerata uno stato pioniere in campo di diritti femminili nel mondo arabo. Già nel 1956 Habib Bourguiba, il primo Presidente della Tunisia, aveva emancipato la donna tunisina conferendole diritti progressisti e inediti, come il divieto dell’uso dell’hijiab (velo tipico) nelle scuole, l’abolizione della poligamia e del ripudio. Continua a leggere “La condizione femminile in Tunisia: dalla poligamia al primo sindaco donna”

La Manada, una “tipica” serata senza giustizia

Di Gaia Garofalo – Musica dal vivo in compagnia di amici e un paio di birre. Di questa tipica serata ti rimane solo un po’ di monotonia mista a divertimento, qualche moneta in meno, un leggero mal di testa e mal d’orecchie, le risate, gli abbracci, le parole nella notte della città. Ma non a Pamplona, la notte del 6 luglio 2016 alla festa di Sanfermines, quando la tipica serata di una ragazza di 18 anni si è trasformata nella tipica preoccupazione, nelle solite raccomandazioni, nell’incubo reale. Continua a leggere “La Manada, una “tipica” serata senza giustizia”

Le donne di Jackie Ormes, la prima fumettista afroamericana

Di Ester Di BonaJackie Ormes (Zelda Mavin Jackson) nasce a Pittsburgh nel 1911, in Pennsylvania. Il padre William Winfield Jackson, proprietario di una compagnia di pitture e proprietario di un teatro, perde la vita in un incidente automobilistico nel 1917. Insieme alla sorella Dolores passa l’infanzia con gli zii, finché la madre Mary Brown Jackson non si risposa, trasferendosi con le figlie nei dintorni di Monongahela. Continua a leggere “Le donne di Jackie Ormes, la prima fumettista afroamericana”