Quando l’incertezza minaccia la stabilità

Di Vincenzo Mignano – La manovra finanziaria italiana – nello specifico, il Documento di Economia e Finanza (DEF) – rappresenta, ancora oggi, una fonte di forti perplessità per le Istituzioni europee. Nonostante i mesi di dialogo intercorsi tra l’Italia e l’Unione Europea (UE), le posizioni delle parti sembrano non aver raggiunto un punto d’incontro. Quale cornice di questo scenario, vanno prese in considerazione le Previsioni economiche d’inverno 2019, pubblicate dalla Commissione europea il 7 febbraio scorso. Secondo i relativi dati, «l’economia europea dovrebbe crescere per il settimo anno consecutivo» e «si prevede una frenata del ritmo di crescita rispetto ai tassi elevati degli ultimi anni». Continua a leggere “Quando l’incertezza minaccia la stabilità”

Annunci

Julian Assange: eroe o criminale?

Di Francesco Puleo – La notizia dell’arresto di Julian Assange, giornalista e fondatore del sito d’inchiesta Wikileaks, ha suscitato un vasto dibattito a livello internazionale. Numerosi esponenti politici e giornalisti, in patria e all’estero, hanno tirato un sospiro di sollievo: con le sue rivelazioni sulle operazioni segrete dei governi di tutto il mondo, Assange avrebbe messo a repentaglio la sicurezza di milioni di persone, compromettendo l’efficacia della diplomazia internazionale e aprendo la strada ai populisti. Giustizia è stata fatta? Non esattamente. Continua a leggere “Julian Assange: eroe o criminale?”

Level up: 30!

Di Antonino Sisino – Il 1989 è sicuramente una data di grande rilevanza storica. Molti importanti fatti sono accaduti in questo anno: basti pensare alla fine della guerra fredda con la caduta del muro di Berlino o la protesta degli studenti in piazza Tienanmen; in Italia viene introdotto il rito abbreviato con l’entrata in vigore del nuovo Codice di procedura penale, i Pink Floyd suonano a Venezia su una chiatta a Piazza San Marco davanti una folla di duecentomila persone e presso il CERN di Ginevra viene presentato il documento che dà inizio al progetto del World Wide Web. Ma il 21 aprile di quell’anno la casa videoludica Nintendo distribuiva in Giappone, la console portatile più amata di sempre: il Game Boy. Continua a leggere “Level up: 30!”

La «Maestà Sofferente» a Milano: quegli spilli siamo noi

Di Virginia Monteleone – Nella settimana milanese del Salone del Mobile non è mancata la grande contestazione per l’installazione di Gaetano Pesce, Maestà Sofferente, la grande immagine semi antropomorfa che rivendica l’orrore e le sofferenze vissute da molte donne vittime di abusi. Continua a leggere “La «Maestà Sofferente» a Milano: quegli spilli siamo noi”

La «rivoluzione» di Chicago: Lori Lightfoot rompe gli schemi

Di Annarita Caramico – La Lightfoot, classe ’62, non era mai entrata apertamente in politica prima di quest’anno, anche se aveva già ricoperto degli incarichi di prestigio all’interno dello stato del Michigan

Continua a leggere “La «rivoluzione» di Chicago: Lori Lightfoot rompe gli schemi”

Verso le elezioni: l’Europa che vogliamo

Di Ornella Guarino – L’appuntamento del 26 maggio per votare i nostri rappresentati al Parlamento Europeo, sarà un appuntamento con la storia. Questa potrebbe essere definita, infatti, la fase numero tre dell’Europa. Continua a leggere “Verso le elezioni: l’Europa che vogliamo”