Torna l’arte a Palermo: BAM e Transeuropa Festival

Di Sofia Calderone – Negli ultimi quattro giorni alcuni quartieri di Palermo sono stati “invasi” da uno dei festival artistici e politici transnazionali più longevi d’Europa: il Transeuropa: festival delle arti, politica e cultura, che ha deciso per la sua 19° edizione di spostarsi proprio nel capoluogo siciliano fino al 10 Novembre, rientrando tra gli eventi in programma del BAM – Biennale Arcipelago Mediterraneo, giunto alla sua seconda edizione, che vede l’ex Assessore alla Cultura della città di Palermo Andrea Cusumano come direttore artistico dell’evento.

da Maghweb

Il Transeuropa nasce nel 2007 grazie all’impegno dell’organizzazione internazionale fondatrice, European Alternatives, organizzazione che da dodici anni lavora per promuovere e rinnovare i concetti di democrazia, eguaglianza e cultura oltre lo Stato nazionale, con l’obiettivo di affrontare le crisi che l’Europa non riesce a superare. Oggi conta uffici a Parigi, Berlino e Roma ed un programma di attività che ogni anno fa tappa in ben diciotto Paesi europei.

European Alternatives ogni due anni sceglie una diversa città europea come nuova sede del festival e quest’anno è stata la volta di Palermo, dove l’organizzazione composta da diversi giovani provenienti da diversi stati europei si sono impegnati nell’allestimento di numerose performance artistiche, musicali, convegni, mostre e walking tours. Le ultime due edizioni, invece, si sono svolte a Belgrado (2015) e a Madrid (2017).

da Maghweb

Viste le date scelte dalla Biennale Mediterraneo, in concomitanza con tre degli anniversari storici più forti e politicamente significativi ad oggi in memoria (caduta Muro di Berlino, rivolta di Piazza Tienanmen e in cinquantenario dei moti di Stonewall) è stato scritto un programma a più mani, firmato sia da European Alterntives che dalla Fondazione Merz, centro d’arte contemporanea torinese.

Il tema dell’edizione “OLTREMURO” (ÜberMauer) vede la visione di mura e barriere come mezzo di consapevolezza e integrazione all’interno di una città come Palermo. «I muri di una città plurale raccolgono, spesso drammaticamente, testimonianze dal tempo e dal passaggio di molte umanità, il lascito di intere comunità e civiltà. Proprio queste vestigia ora offrono la sfida per un confronto con se stesse e con la capacità e volontà di farsi attraversare, mettendosi in gioco per superare, profeticamente, le pulsazioni alla presa di distanza, al rifiuto e alla ghettizzazione».

Il BAM e il Transeuropa Festival sono l’occasione perfetta per veder brillare la propria città di una luce viva e accesa, in una frenesia artistica e politica.

da Maghweb

Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti al pubblico, termineranno l’8 Dicembre 2019. Info e programma: http://bampalermo.com/ e https://transeuropafestival.eu/it/


Annunci

Eco Internazionale

Attualità Internazionale | Società | Cultura | Personaggi

Commenta

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: