La memoria (strumentalizzata) delle foibe: istruzioni per l’uso

Di Francesco Polizzotto – L’ennesima polemica attorno alla memoria delle foibe vede tra i protagonisti l’Anpi (Associazione nazionale partigiani italiani) e il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il convegno Fascismo e foibe, previsto per domenica 10 a Parma, avrà il seguente programma: lezione dello storico Sandi Volk dal titolo I morti delle foibe riconosciuti dalla legge: 354, quasi tutti delle forze armate dell’Italia fascista, lettura di una serie di testimonianze di antifascisti e partigiani, proiezione dei video La foiba di Basovizza: un falso storico di Alessandra Kersevan e Norma Cossetto: un caso tutt’altro che chiaro di Claudia Cernigoi. Sarebbero in particolare questi due video a essere stati tacciati di negazionismo nei confronti delle vicende legate alle stragi delle foibe. Continua a leggere “La memoria (strumentalizzata) delle foibe: istruzioni per l’uso”

Annunci

L’eterno ritorno del “nonnismo”

Di Francesco Polizzotto – Con il termine nonnismo vengono comunemente indicati un insieme di atti e/o pratiche, destinate a simboleggiare l’integrazione di un individuo in un particolare gruppo sociale. Il fenomeno riguarderebbe in generale i gruppi sociali organizzati, anche se esso viene quasi esclusivamente utilizzato per indicare comportamenti vessatori nell’ambito delle forze armate. Nella vita militare viene definito “nonnismo” il comportamento dei soldati prossimi al congedo, che pretendono di esercitare un’autorità talvolta tirannica e vessatoria nei confronti delle reclute, in forza di un presunto potere derivante dall’anzianità di servizio. Continua a leggere “L’eterno ritorno del “nonnismo””