Arriva il Super Bowl

Di Marco Tronci – Il giorno più atteso per i tifosi di football americano – e non solo – è arrivato. Tra la notte di domenica e le prime ore di lunedì (ora italiana) ad Atlanta si disputerà il 53° Super Bowl, l’evento sportivo più seguito al mondo, fra i New England Patriots e i Los Angeles Rams.

Patriots – Una delle franchigie più titolate della National Football League. I Patriots, che primeggiano anche nel fatturato sotto la dirigenza del magnate Robert Kraft, si avviano verso la loro nona finale, di cui cinque vinte.

Un “usato garantito” su cui fare sempre affidamento nonostante la stagione non straordinaria. Infatti per i ragazzi di Bill Belichick la presenza a questo Super Bowl non era scontata; i veri antagonisti di questo loro cammino sono stati sicuramente i Kansas City Chiefs, trascinati dal quarterback Pat Mahomes, il più giovane MVP della lega dai tempi di Dan Marino.

Tom_Brady_2017
T. Brady

Ma ancora una volta a guidare l’offense dei Pats ci sarà lui: Tom Brady. 41 anni, più di 70 mila passing yards all’attivo, da quasi vent’anni punta di diamante del team di Boston. Non fra le prime scelte al draft del 2000, Brady è riuscito stagione dopo stagione ad affermarsi come uno dei migliori e longevi quarterback in circolazione, aggiudicandosi ben cinque anelli.

RamsLa vera sorpresa di questa finale. I Rams – dal 2016 franchigia della città di Los Angeles – non possono vantare la stessa bacheca trofei degli avversari. L’unico titolo infatti risale al 2000, con Kurt Warner in cabina di regia. Per molti, tra giocatori e staff, si tratta della prima apparizione ad un Super Bowl, fra questi l’head coach Sean McVay

A soli 33 anni, McVay è riuscito a portare i Rams nell’arco di due stagioni a disputare una finale, registrando una stagione convincente sotto tutti i punti di vista.

Jared_Goff_2018
J. Goff

Questa notte gli occhi saranno puntati sul suo braccio armato, Jared Goff, al suo secondo anno fra i professionisti e ben 17 anni di differenza con Brady.

Dotato di un buon braccio e di una buona mira, Goff è decisamente uno dei migliori qb in circolazione. Merito soprattutto del suo gioco sotto pressione, riuscendo più volte a tenere viva l’azione in situazioni critiche.

Non è facile pronosticare un punteggio finale. Chi si è sbilanciato nel dare un risultato, esclude la possibilità di un notevole scarto sul tabellone, visto l’equilibrio in campo fra le due squadre. Ad ogni modo secondo una larga opinione saranno proprio i Patriots ad aggiudicarsi il Vince Lombardy Trophy.

Intanto al Mercedes-Benz Stadium di Atlanta – inaugurato nel 2017 – è tutto pronto. Più di 70 mila spettatori – con l’aggiunta di chi lo seguirà comodamente da casa – potranno assistere dal vivo all’evento sportivo dell’anno e non solo. L’intrattenimento dell’Half Time Show quest’anno è affidato alla band americana Maroon 5, mentre l’inno nazionale che precederà il kickoff spetterà a Gladys Knight.


Annunci

Eco Internazionale

Attualità Internazionale | Società | Cultura | Personaggi

Commenta

Annunci
Annunci