Che fai a Capodanno?

Di Silvia Scalisi – Ebbene sì, anche se non vogliamo ammetterlo, anche se c’è un’omertà di fondo che ci fa stare in silenzio di fronte all’evidenza, anche se tutti quanti noi da poco meno di un mese ci guardiamo negli occhi come anime in pena con lo sguardo che dice: «io so che tu sai che io so», anche se tutti vogliamo fingere che il problema non esista, la verità è un’altra. È dura, e fa male. Ma la si deve accettare con coraggio. Continua a leggere “Che fai a Capodanno?”

Annunci

La storia di Chris

Di Alessandra Fazio – Tutti lo conoscono come Chris Obehi, il ragazzo di colore che canta le canzoni di Rosa Balistreri. Sì, perché Chris adora cantare in siciliano, ama la Sicilia e tutto ciò che ne fa parte. Continua a leggere “La storia di Chris”

Nascondersi per scoprirsi: il NewBookClub e altre storie

Di Gaia Garofalo – Nelle trame di una città poco silenziosa quale Palermo, le orecchie si spostano, girano, vagano e viaggiano in cunicoli forse conosciuti, magari visti qualche volta, passando con la macchina, ma mai stati addentrati dai passi curiosi e rimandati sempre a una nuova scoperta. Continua a leggere “Nascondersi per scoprirsi: il NewBookClub e altre storie”

Teresa Noce, rivoluzionaria di professione

Per il dossier Madri Costituenti

Di Gaia Garofalo – Teresa Noce è nata il 29 luglio nell’anno che dà il debutto al 20esimo secolo. Nella sua Torino, palmo di cultura, cresce in una famiglia operaia in assenza del padre, ma tenuta per mano dal fratello e dalla madre. Per questo fu, però, costretta a lasciare prematuramente la scuola. Non lascia, invece, la sua tenacia, quella sempre presente per avere un futuro, e continua così da autodidatta. Continua a leggere “Teresa Noce, rivoluzionaria di professione”

La guerra fredda si congela: la disputa dell‘Artico

Di Marco Cerniglia – La situazione politica mondiale che ci troviamo a vivere oggi vive una fase di tensione acutissima. I due grandi avversari di sempre, Russia e Stati Uniti, continuano la loro linea di aggressione diplomatica, con una serie di piccole battaglie che, prese nella loro totalità, danno un quadro parecchio preoccupante. E al tramonto di un G20 in Argentina, contornato dalle minacce di assenza del presidente degli USA Trump in risposta alle azioni della Russia di Putin in Ucraina, la situazione sembra non avere alcuno spiraglio di miglioramento. Continua a leggere “La guerra fredda si congela: la disputa dell‘Artico”

Gli invisibili di Moria

Di Clara Geraci – C’è un luogo in Europa, dentro la nostra civile e dignitosa Europa, in cui non c’è niente. «Niente cibo, niente acqua, niente speranze. Niente» ripete Zeshan, una delle oltre 9000 anime migranti confinate tra il filo spinato di Moria, sull’isola di Lesbo, in Grecia – «se non fosse per mia moglie e il figlio che stiamo aspettando, mi sarei già ucciso». Continua a leggere “Gli invisibili di Moria”