Il giorno di Trump. L’inizio di una nuova era

È ormai tutto pronto per l’Inauguration Day di Donald Trump. Dal trasloco già programmato di ciò che resta di Barack Obama alla Bibbia che fu di Abramo Lincoln e su cui presumibilmente The Donald presterà giuramento come da tradizione. Passando per le misure di sicurezza, come è normale che sia, eccezionali vista l’occasione e soprattutto il clima controverso che si respira attorno alla figura del nuovo presidente. Più di 25mila gli  agenti predisposti al presidio delle strade e della zona e circa 100 milioni di dollari, secondo le indiscrezioni, i costi relativi alla sicurezza.

Numeri che rispecchiano insomma l’importanza dell’evento e lo stato della situazione degli Stati Uniti d’America alla vigilia dell’insediamento di Trump. E anche durante la cerimonia di insediamento non sono escluse a latere nella città di Washington manifestazioni di protesta nei confronti del tycoon. La cerimonia per l’insediamento del 45esimo presidente degli Stati Uniti avrà inizio alle 11.30, subito dopo il classico e tradizionale incontro davanti a un the’ alle 9:30 alla White Housefra le famiglie uscenti e subentranti,Trump e Obama.

« I do solemnly swear [or affirm] that I will faithfully execute the office of President of the United States, and will to the best of my ability, preserve, protect, and defend the Constitution of the United States. »

« Giuro [o dichiaro] solennemente di adempiere con fedeltà all’ufficio di presidente degli Stati Uniti, e di preservare, proteggere e difendere la Costituzione al meglio delle mie capacità. »

Come previsto dalla carta costituzionale, all’articolo II della sezione I, il giuramento avverrà alla presenza del giudice della Corte suprema Clarence Thomas, e dopo verrà seguito dal primo discorso in veste presidenziale di Donald Trump. Uno speech che, come anticipato dal portavoce del tycoon newyorchese,richiamerà i temi affrontati durante tutta la campagna elettorale. E in primis toccherà le corde dell’americanismo e del significato che questo porta con se’. Un discorso classico da presidente degli Stati Uniti d’America insomma, condito sicuramente da quel Trumpismo in termini di parole ed espressioni, che in fondo tutti si aspettano.

Mario Montalbano


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...