Sette mesi con Eco Internazionale

Alea iacta est”. Dopo sette mesi di articoli, post, like e condivisioni, è giusto rompere gli indugi ed annunciare cosa faremo da “grandi”.

Eco Internazionale” sta per diventare una realtà associativa a tutti gli effetti, oltrepassando gli steccati del sito web e dei social network. Lo scopo rimane quello originario, cioè fare “Informazione su scala globale per sapere dove va il mondo”, ma per raggiungerlo abbiamo deciso di andare oltre l’informazione nuda e cruda. Esistendo di fatto e di diritto, daremo vita a svariate attività che il nostro assetto precedente ci avrebbe impedito di fare.

L’associazionismo è una conseguenza della libertà politica, ma è anche un suo presupposto perché avvicina gli individui tra loro e li rende edotti delle possibilità dell’azione collettiva” (Alexis de Tocqueville)

Traendo spunto da questo insegnamento tocquevilliano, vogliamo sfruttare in pieno le potenzialità del nostro gruppo. Proseguiremo con il lavoro di Redazione, così come fatto da marzo ad oggi, ma faremo molto di più. Ci muoveremo quindi su due binari: la Redazione sfornerà quotidianamente articoli e contributi per il nostro sito web, mentre l’Associazione promuoverà varie attività culturali. I due binari saranno comunque convergenti in quello che è il nostro indirizzo progettuale: un Giornalismo libero e indipendente da logiche partitiche, che sappia gettare uno sguardo sul mondo.

Le attività della nostra Associazione verteranno su questo target specifico: seminari, convegni, ricerche e collaborazioni; il taglio di “Eco Internazionale” sarà sempre e comunque quello giornalistico. La peculiarità del nostro progetto continuerà a manifestarsi anche con l’evoluzione in Associazione.

L’originalità della nostra Redazione sta nel leggere i fatti della politica internazionale andando oltre il resoconto di cronaca e lanciando spunti di riflessione anche attraverso una vignetta, un album musicale, un film, un libro, un evento sportivo, ecc… Il tratto caratteristico della nostra Associazione sarà di insistere su questa “lettura”, sviluppandone ed ampliandone le prospettive. Proveremo a fare una panoramica sullo stato del Giornalismo nel mondo, valuteremo i cambiamenti e la rilevanza della stampa nel contesto odierno dominato da internet e dai social, analizzeremo come i giornali (italiani e non) hanno letto gli eventi della storia e come leggono l’attualità internazionale.

Ai nostri sostenitori chiediamo di continuare a seguire la nostra realtà e di diffondere sempre più l’Eco Internazionale.

Francesco Polizzotto, Direttore “Eco Internazionale


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...